Storie di mafia: i mille volti della criminalità organizzata

Le storie di Gratteri e Nicaso e di tutti coloro che analizzano e combattono la mafia

di Redazione Libri Mondadori

Nessuno, ovviamente, nasce 'ndranghetista, altrimenti dovremmo dare credito alle strampalate convinzioni lombrosiane. Ci sono, però, persone che vengono messe al mondo per diventarlo. «Non ho avuto infanzia» conferma Luigi Bonavenutra, ex reggente dell'omonima famiglia e nipote di Luigi Vrenna detto «u Zirru», uno dei boss più potenti del crotonese. «Ho imparato a sparare a dieci anni e sono cresciuto convinto di dover affrettare i tempi per ricoprire il ruolo che mi era stato assegnato in seno alla famiglia.» (Nicola Gratteri e Antonio Nicaso)

Raccontare la mafia non è semplice.
Un'organizzazione così tentacolare e pervasiva nel suo raggio d'azione ha tanti volti quanti sono le storie e le sue forme interne di sviluppo. Si nasconde e si rivela all'occorrenza, agisce nell'ombra e alla luce del sole.


Ma raccontare la mafia è possibile: l'hanno fatto e lo fanno giornalisti, studiosi di settore, saggisti e romanzieri che nei propri testi hanno dato testimonianza di studi e, in alcuni casi, di dirette esperienze sul campo.
Con loro i familiari delle vittime e tutti quelli che portano addosso, indelebili sulla pelle, le ferite della mafia.

 

Le storie di mafia di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso:
in prima linea nell'analisi e nella lotta


Tra i più prolifici autori sul tema spiccano Nicola Gratteri (uno dei magistrati più esposti nella lotta alla criminalità) e Antonio Nicaso (storico delle organizzazioni criminali), che da anni scrivono di mafia, di 'ndrangheta nello specifico, analizzando in profondità tutti gli aspetti del fenomeno.

Il loro più recente titolo, La rete degli invisibili, tenta di dare un volto agli "invisibili", gli ‘ndranghetisti del Terzo millennio, indagando  come vivono, come gestiscono i loro affari, come si riconoscono. 
Nel farlo mettono in luce anche l’altra faccia della ‘ndrangheta, quella che lascia ora intravedere le prime crepe in un secolare e apparentemente inscalfibile muro di omertà: i rampolli dei boss che si decidono – o convincono i padri – a collaborare con la giustizia, le mogli e le figlie che si ribellano e gli affiliati che non hanno più paura di esibire pubblicamente la loro omosessualità.

Questo nuovo saggio prosegue il cammino avviato con altri libri come La malapiantaStoria segreta della ‘ndrangheta Fratelli di sangue, nei quali approfondiscono la portata internazionale del fenomeno criminale mafioso, le sue radici storiche, i rituali, le strategie di mercato. 

 

I libri di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso

Incontra Nicola Gratteri e Antonio Nicaso
nel tour di presentazione del libro


NOVEMBRE
28 novembre ore 18.00, Roma, presso Mondadori Bookstore, piazza Cola di Rienzo 81
29 novembre ore 15.00, Roma, presso Associazione della Stampa Estera, via dell'Umiltà 83
30 novembre:
- Mantova ore 16.30, presso Sala degli stemmi, via Lorenzo Gandolfo 11
- Suzzara ore 19.30, presso Villa dei noccioli, via Piave 2


DICEMBRE
1 dicembre:
Rubiera ore 17.30, presso Teatro Herberia, Piazza Gramsci 1/B
Carpi ore 21.00, presso l’Auditorium “A.Loria”, via R.Pio 1
2 dicembre ore 17.30, Milano, incontro a cura della Commissione Antimafia della Regione Lombardia
3 dicembre:
Rovereto ore 18.30, presso l’Urban Center a cura della libreria Arcadia
Arco ore 21.00, presso il Casinò Municipale, via delle Magnolie 9
4 dicembre, Assisi: evento in definizione
5 dicembre, ore 17.00, Corigliano Calabro, evento a cura della Libreria Mondadori
6 dicembre:
- ore 10.30, Corigliano Calabro, incontro con gli studenti a cura della Libreria Mondadori
- ore 17.00, Cosenza, incontro a cura della libreria Ubik
7 dicembre, ore 09.30, Catanzaro, incontro con studenti presso il Teatro Comunale, Corso Giuseppe Mazzini 84
8 dicembre, Vibo Valentia, incontro nell'ambito della rassegna Vibook (evento in definizione)
9 dicembre, ore 18.00, Lamezia Terme, incontro a cura della libreria Tavella
12 dicembre, ore 18.00, Reggio Calabria, evento a cura della libreria Mondadori di Porto Bolaro Pellaro
13 dicembre, Crotone, evento in definizione

Scopri altre storie di mafia

Romanzi, biografie, documenti ufficiali, interviste e testimonianze familiari: nel nostro percorso di storie di mafia rientrano anche altri titoli da leggere per capire quali forme assume la mafia, da ieri a oggi.

Saverio Lodato in La mafia ha vinto propone una lunga intervista a Tommaso Buscettail primo grande pentito di mafia la cui storia quest'anno è stata raccontata anche dal film Il traditore di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino.

Massimo Giletti nel suo Le dannate racconta la storia delle sorelle Napoli che per anni hanno contrastato il sistema mafioso.

Andrea Galli scrive, invece, dalla Chiesa, la storia del generale Carlo Alberto dalla Chiesa e la sua lunga battaglia contro la mafia con la quale sfidò il sistema di potere dei boss e si scontrò con la loro capacità di «aggiustare» i processi ed evitare condanne.