Paese che vai romanzo che trovi: i libri per l’estate

di Redazione Libri Mondadori

10 storie da mettere in valigia

Estate non è estate se non metti in valigia (almeno) un libro. Il detto dice «Paese che vai gente che trovi», ma possiamo volgerlo anche così:

«Paese che vai romanzo che trovi»

Qualunque sia la tua meta di quest'estate, abbiamo pensato a una storia adatta: 10 storie per 10 viaggi. Mare, montagna, campagna e città, ma anche mete lontane, come il Brasile, l'Africa e il remoto Giappone. Scopri le 10 storie da mettere da in valigia.

Mare, montagna, città o campagna?

 Se la tua meta è il mare della Sicilia e passi per Palermo, allora non puoi perderti l'ultimo romanzo di Giuseppina Torregrossa, Il basilico di Palazzo Galletti: nell'estate rovente di Palermo la commissaria Marò - appena promossa - deve risolvere un caso di femminicidio, ma anche la sua vita privata è in subbuglio: una storia guizzante e sensuale, punteggiata di humour, e capace di circoscrivere in modo conturbante i desideri inespressi e le impasse di una donna che si trova nel passaggio cruciale dalla giovinezza alla maturità.

Se la tua meta è il mare della Puglia, in particolare il Salento, il romanzo che fa per te è una storia nera ambientata in una masseria: Notturno salentino di Federica De PaolisIl libro può essere letto come un thriller hitchcockiano in cui una donna vede la propria vita sconvolta e messa sottosopra da un evento imprevisto e molti enigmi, ma anche come un affresco che indaga l’animo umano e la complessità dei rapporti che legano una famiglia.

Se decidi fuggire dalla città per cercare relax in campagna, farai proprio come la protagonista di La grammatica del cuore di Mary Simses: Grace decide di lasciare New York, con tutte le sue preoccupazioni, per ritornare nel Connecticut, nella piccola città di origine dove vivono i suoi genitori. Ma quella che doveva essere una breve visita alla sua famiglia e una pausa di riflessione diventa invece una permanenza sempre più lunga. Solo facendo i conti con il passato, Grace riesce a ridare un senso alla sua vita. Ma cosa desidera davvero per sé e dove la porta il cuore?

Se preferisci il fresco e passerai l'estate in montagna, suggeriamo una storia ambientata nei boschi e le montagne dell'Idaho, paesaggio molto simile a quello delle nostre Alpi. E proprio Idaho si intitola il romanzo di Emily Ruskovich, che costruisce un mondo pieno di segreti, indissolubilmente legato alla durezza del paesaggio, ai misteri dei boschi e dei laghi, a una natura indomabile. La sua scrittura ha l’abbagliante vividezza dei luoghi che racconta. Un romanzo avvolgente, che scopre legami appena accennati, allude a possibili vite non vissute, mostra una rete invisibile di rapporti tra le persone, le cose, i ricordi.

◊ Se invece devi rimanere in città per lavoro, non crucciarti troppo: la storia per te è Il barbecue di Liane Moiarty, l'autrice della serie pluripremiata Big Little Lies. Il romanzo comincia con un barbecue, una normale serata tra amici. Che cosa può succedere di così terribile da cambiare per sempre la vita di sei persone? Scopri di più sul libro nell'articolo che gli abbiamo dedicato.

 

Mare, montagna, città, campagna...

Se parti per l'estero

La tua meta è una città europea o la grande mela, New YorkDream Maker, Love Maker, Money Maker. Questi sono gli ingredienti della nuova caldissima serie di Audrey Carlan, International Guy. Non ti resta che esprimere un desiderio, immergerti nella lettura e abbandonarti nelle loro mani.

◊ Se sei in partenza per il Brasile, ti stupirà un romanzo originalissimo già nel titolo: La madre della madre di sua madre e le sue figlie di Maria José Silveira; raccontando la vita di 20 donne, l'una la figlia dell'altra, delinea la storia del Brasile, da quando i primi portoghesi misero piede in quella terra ricca e maravilhosa, passando per lo schiavismo delle grandi piantagioni, alla violenza della dittatura militare. Scopri di più nell'approfondimento dedicato.

◊ Stai per partire per il Sud-est asiatico? Non perderti un romanzo esilarante ambientato a Singapore: I segreti della domestica ribelle di Fiona Mitchell: La filippina Tala, domestica per una famiglia inglese, decide di aprire un blog, irriverente e divertentissimo, in cui denuncia le misere condizioni delle donne lontane da casa che, come lei, fanno le domestiche nelle case dei ricchi. 

Se la tua meta è il remoto Giappone, immergiti nella dolce atmosfera di Un bosco di pecore e acciaio di Natsu Miyashita: racconta l’educazione sentimentale del giovane Tamura, e anche un’educazione alla musica, al mistero segreto della natura, alla capacità di accordare i suoni per cercare di ricostruire l’anima del mondo.

◊ Se, infine, hai progettato un viaggio in Africa, nel bellissimo e tormentato continente nero, questa volta ti consigliamo non un romanzo, ma una storia vera, quella di Clemantine Wamariya che nel 1994, a 6 anni, è costretta a fuggire dal Ruanda in guerra alla ricerca di salvezza, vagando da un campo profughi all’altro per sei anni, attraverso sette paesi africani. La ragazza che sorrideva perline è un memoir intenso e commovente: rara testimonianza di un genocidio che ha scosso le coscienze.

 

Altri paesi