Tre donne di Lisa Taddeo: una potente narrazione sul desiderio femminile

di Redazione Libri Mondadori

L'acclamato Tre donne di Lisa Taddeo in Italia a febbraio 2020 per Mondadori e presto anche serie TV


Il desiderio è una materia plastica che si insinua all'interno della vita prendendo forme sempre diverse. Eppure, nella sua plasticità, è inflessibile e ostinato, riesce a cambiare il destino e il corso degli eventi.
Non è facile definirlo e circoscriverlo, non è facile raccontarlo.


Ci è riuscita Lisa Taddeo, scrittrice e giornalista di Boston che ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue short stories come il Pushcart Prize. Ha scritto, tra gli altri, su Esquire, Elle, Glamour.

Il suo libro Three women, al primo posto tra i best seller del New York Times (edito in USA da Simon & Schuster e in UK da Bloomsbury), uscirà in Italia nel 2020 per Mondadori.
Ha conquistato i lettori americani e fatto discutere per la forza di una narrazione su tre vite femminili che non nasconde nulla al lettore, con onestà ma soprattutto con la volontà di indagare la natura più vera dell'anima femminile.


Lisa Taddeo ha percorso per sei volte l’America affiggendo volantini con la richiesta “Looking for stories of love and passion”. Ha incontrato centinaia di persone di ogni razza, orientamento sessuale, estrazione sociale.
In molti non sono riusciti a raccontarsi realmente perché dire la verità fa paura, ma alla fine Lisa Taddeo ha trovato le sue tre storie: quelle di Lina, Maggie e Sloane.

Visto il successo del libro, Showtime ha già acquisito i diritti e produrrà una serie TV basata sulle tre storie. Sarà la stessa Lisa Taddeo a scrivere l’adattamento e a occuparsi della produzione esecutiva.

Risultati immagini per Three Women di Lisa Taddeo cover new

 

Una vera e propria immersione dentro
tre esistenze femminili


Tre donne è un libro di narrative non fiction, una raccolta di storie vere che sono state ricostruite dalla scrittrice durante otto anni trascorsi fianco a fianco con le tre donne protagoniste.
Una vera e propria immersione nelle loro vite agli angoli d'America che, nell'essere comuni, sono parabole eccezionali per osservare e comprendere il ruolo che il desiderio gioca nell'esistenza di ogni donna.


La ricostruzione dei fatti è accuratissima, Taddeo si è basata prima di tutto sul racconto che le tre protagoniste hanno fatto di se stesse e degli eventi, sui diari, sui dialoghi con i loro amici e familiari.
Per dare ampio respiro alla narrazione ha consultato documenti giudiziari, articoli della stampa locale, ne ha discusso con avvocati, giudici, giornalisti.


Un'opera di costruzione che unisce perfettamente le due anime di Lisa Taddeo, scrittrice e giornalista, capace di un'investigazione così scrupolosa del tema e di un approfondimento narrativo straordinario.

Taddeo non si limita infatti a riferire, ma compie delle scelte fondamentali di punti focali nella narrazione, basandosi anche sulla percezione che lei in prima persona ha avuto del loro racconto, della capacità delle tre donne di essere oneste con se stesse.
Nell'occultare i veri nomi, restituisce però pienamente il fiume in piena di fatti e di emozioni e ci porta nei punti più nascosti delle loro vite.

Ed è un percorso che coinvolge anche la scrittrice che, come donna, attinge a ricordi familiari e che in Lina, Meggie e Sloane in qualche modo specchia anche se stessa.

Visualizza questo post su Instagram

@eliseloehnen gave me an advanced copy of this book, I literally could not put it down. An unflinching dissection of female desire so poetically described, I forgot it was non-fiction. @lisadtaddeo makes a gorgeous, unabashed debut. Wow.

Un post condiviso da Gwyneth Paltrow (@gwynethpaltrow) in data:

Visualizza questo post su Instagram

GIVEAWAY!!! You guys. This book is...WOW. Wow wow wow. I have two copies to give away here. But first, a warning. This insanely riveting, explosive and groundbreaking work of narrative nonfiction by @lisadtaddeo is about female desire. Meaning: SEX. It’s raw and explicit and brilliant and thought-provoking and it reads like a thriller as we do a deep dive into the emotional and sexual worlds of, yes, three women. Definitely one of my top reads of the year. It might not be your cup of tea; then again, it might be. If you’d like a chance to win a free copy, comment below with just your middle name. Clean and simple. #threewomen PC: @shelby.02554

Un post condiviso da Elin Hilderbrand (@elinhilderbrand) in data:

Tre donne

Lisa Taddeo

Il desiderio ci emoziona e ci tormenta. Controlla i nostri pensieri ed è tutto ciò per cui viviamo. È una forza primordiale, bruciante, che sconvolge la banalità delle nostre vite quotidiane e ne cambia il corso, ma è rimasto fino a ora in larga misura un continente inesplorato. Nel corso degli ultimi otto anni, la scrittrice Lisa Taddeo ha attraversato da un capo all'altro gli Stati Uniti...

Scopri di più

Tre vite, le ferite, la fragilità del desiderio


I temi che si intrecciano all'interno del libro sono tantissimi.
A strati sovrapposti, la narrazione di Lisa Taddeo sembra analizzare e ricostruire tutte le componenti che convivono all'interno dell'identità femminile. Tra i principali:


- il desiderio;

- la ricerca di una propria individualità, sia interiore che fisica e sessuale, e di una liberazione dalla vergogna e dalla paura che troppo spesso limitano le donne;

- l'incomunicabilità uomo-donna e, in generale, la dialettica di incontro-scontro con l'altro;

- la fragilità e l'ineguaglianza intima tra maschi e femmine nella società contemporanea, con riferimenti anche a traumi e abusi;

- il rapporto che le donne hanno tra di loro, troppo spesso caratterizzato da incapacità di perdonarsi e di accettarsi reciprocamente;

- l'infedeltà, non intesa solo sessualmente, ma soprattutto verso se stesse, i segreti, i silenzi, la mancanza di autostima

La tesi di fondo è che le donne vengano da sempre educate a contenere se stesse e i propri bisogni per soddisfare invece quelli maschili.
Questo le rende alla fine prigioniere, da un lato, del desiderio degli uomini che sfocia prepotentemente, dall'altro del proprio che rimane occluso da qualche parte dentro di loro nel timore di subire giudizi e censure. 

Lisa Taddeo scrive un libro liberatorio e complesso, privo di qualsiasi giudizio, ma al contrario sempre percorso dalla volontà di capire e di rivolgere alle donne una domanda: cosa volete veramente?
Il sesso è una componente chiave del libro, ma è indagato come terreno di scontri più emotivi che corporali. In questo senso Tre donne è un libro capace di raccontare il corpo delle donne come somma di significati. 

Visualizza questo post su Instagram

So true. So true. Have you read #ThreeWomen?

Un post condiviso da Hello Sunshine (@hellosunshine) in data:

Chi sono Lina, Maggie e Sloane?



LINA

Da ragazzina è vittima di uno stupro di gruppo che segnerà per sempre la sua vita.
Da adulta, ormai moglie e madre, abituata a reprimere i propri desideri, riallaccia una relazione con un uomo del suo passato e riscopre il proprio corpo e alcune delle forze interiori che lo abitano.


MAGGIE
Cresciuta con genitori alcolisti, adolescente avvia una relazione con il proprio insegnante di inglese.
Quando lo dichiara testimoniando anche in tribunale, è vittima di una condanna sociale che non sembra lasciarle scampo.


SLOANE
La più socialmente privilegiata delle tre, è sposata con un uomo ricco e potente che ama vederla andare a letto con altri uomini.
La spinta del rimorso e della vergogna, da un lato, e la tensione creata dai suoi stessi desideri, dall'altro, si intrecciano e le provocano una sofferenza che ha radici antiche.


 

Visualizza questo post su Instagram

“Isn’t it exhausting being on the defensive all the time: having to concentrate on what you don’t want rather than what you do?” My blog on the wonder that is Lisa Taddeo’s Three Women. http://jessicakmitchell.com/blog/ #lisataddeo #threewomen #bookstagram #bookoftheyear #simonandschuster #bookof2019 #amreading #booklover #booksofinstagram #lovedthisbook #bookreviews #newyellowstudy #midcenturymodern

Un post condiviso da Jessica K Mitchell (@jessicakmitchellwriter) in data:

Cosa ha scritto la stampa sul libro di Lisa Taddeo



Un capolavoro di non-fiction letteraria allo stesso livello di A sangue freddo. - Elizabeth Gilbert


 

Un ritratto tanto intimo da essere quasi inquietante, approfondito, scritto con eleganza, di tre donne americane. Taddeo rivela qualcosa di universale in ciascuna di queste storie. Il risultato è un libro di saggistica che si avvicina alle persone di cui parla con la stessa sensibilità di un romanzo - Matt Haber, Columbia Journalism Review

 

Tre donne è una chiamata alle armi… Taddeo non giudica mai. “Abita” i suoi personaggi. La vera magia di questo libro forse risiede più nello stile che nel soggetto di cui tratta. È lo splendore letterario del libro che ti metterà al tappeto, il modo in cui fa parlare le voci di queste donne attraverso la sua. Per chiunque pensi di sapere cosa vogliono le donne, questo libro è un allarme e il suo volume è alzato al massimo. - Lea Carpenter, Time

 

La sua prosa è meravigliosa, quasi lirica quando descrive i desideri e le frustrazioni che spingono queste donne normali. Mescolando le abilità di un etnografo e di un poeta, Taddeo le rende straordinarie. - Kate Tuttle, NPR

 

Accattivante, sconcertante, quasi voyeuristico. Non appena l'hai letto ti viene voglia di passare la tua copia a una amica; è un libro che fa discutere. - Vanity Fair

 

È il tuffo più profondo nelle coscienze del nostro prossimo che io abbia mai letto, così coinvolgente che ci ricorda l’empatia di Tolstoj. - Adam Ross