Vita di C.

Vita di C.

Quello che tenete tra le mani non è un comune romanzo; è un esordio straordinario sotto tutti i punti di vista. È il racconto di una vita che pare contenerne cento, è la storia di una donna come tante che dopo qualche pagina vi sembrerà di conoscere da sempre, una donna forte, inquieta, generosa, sensuale e ribelle che per oltre quarant’anni ha inseguito, a volte anche a scapito della propria felicità, due soli fari: libertà e curiosità. È la storia della vita di C. Cresciuta sotto l’ala di una madre passionale e imprevedibile e di un padre ingombrante nella sua assenza, C., innamorata del pianoforte, dei libri e delle lingue, comincia giovanissima a cercare il proprio posto nel mondo. Sull’onda di una fame insaziabile di nuove esperienze, viaggia prima in Germania per studiare il tedesco, poi a Parigi, dove il suo fascino inconsapevole le apre le porte del circolo di artisti e viveurs che si raccoglie attorno a Salvador Dalí. È solo il primo giro di una giostra inarrestabile di peregrinazioni, incontri, avventure sentimentali, erotiche e intellettuali, l’inizio della vertiginosa altalena di cadute e rinascite che sarà la sua giovinezza. Milano le riserverà il primo grande amore e la prima perdita, New York le aprirà gli occhi e la mente, Roma le darà un lavoro e gli amici più cari, e infine l’India, approdo di fortuna dopo una serie di relazioni burrascose, stabilirà un nuovo, inaspettato ordine delle cose. La narrazione procede per accumulo in un presente vivido e febbrile, che scorre impetuoso nella lingua intima, semplice e potentissima di Caterina e che vi trascinerà inevitabilmente e gioiosamente con sé. L’autrice attinge a piene mani dal proprio vissuto e, applicandovi una sapiente dose di lievito romanzesco, costruisce un’autobiografia immaginaria, un romanzo di formazione amorosa, erotica e politica in cui risuonano gli echi dell’Arte della gioia, una gemma letteraria che si legge tutta d’un fiato.

Recensioni

“Un libro sulla ricerca della felicità, sul passaggio all'età adulta, che piacerebbe alla regina dell'autofiction Annie Ernaux.”

Annarita Briganti, "Donna Moderna" 6 marzo 2019,

Caterina Zaccaroni

Caterina Zaccaroni è nata a Forlì. Ha studiato e insegnato letteratura tedesca del Novecento alla Cattolica di Milano e si è perfezionata a Cambridge, alla Sorbona, e a Münster; un diploma in pianoforte, è stata traduttrice e sceneggiatrice. Oggi lavora come scout letteraria. Questo è il suo primo libro.


Intervista all'autore

Penso che ogni libro sia un viaggio interiore per chi lo scrive. Per me ‘Vita di C.’ lo è stato.
Ho cominciato per caso vent’anni fa. Sentivo confusamente l’urgenza di scavare nelle mie ferite emozionali per dare loro forma e liberarmene. Il resto è venuto da sé, il libro ha assunto vita propria, scriverlo è stato catartico. Poi è rimasto due anni nel cassetto e alla fine ho capito che per liberarmene dovevo condividerlo. Così è iniziata quest’avventura.

Caterina Zaccaroni racconta il suo libro

Libri dello stesso genere

Caterina Zaccaroni: la mia avventura con 'Vita di C.'

Vita di C.: la scrittura come avventura da raccontare La stesura di un romanzo è un viaggio che attraversa varie…

Festa della donna: ogni donna è tante donne

8 marzo L'8 marzo si festeggia in tutto il mondo la Festa della Donna e il simbolo di questa celebrazione…

Vita di C.

Caterina Zaccaroni

Vita di C.

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804708056
600 pagine
Prezzo: € 20,00
Formato: Cartaceo
In vendita da: 19 febbraio 2019

Disponibile su:

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788852092756
600 pagine
Prezzo: € 10,99
Formato: Ebook
In vendita da: 19 febbraio 2019

Disponibile su: