Una cosa sull’amore

Una cosa sull’amore

La scoperta della propria sessualità, il tumulto dell’adolescenza, l’amore dentro e fuori la famiglia: sono i temi che hanno fatto la fortuna dei romanzi di Jeffrey Eugenides e che ora tornano in questa prima, straordinaria raccolta di racconti. Una cosa sull’amore ha per protagonisti uomini e donne nel mezzo di una crisi personale o del mondo che li circonda, del loro paese. Un poeta fallito e roso dall’invidia che si trasforma in abile truffatore negli anni della bolla immobiliare. Un suonatore di clavicordo costretto ad accantonare la sua passione per l’arte in nome della moglie e dei figli; il docente universitario piuttosto confuso sulla sua identità sessuale e la studentessa indiana che, per sfuggire alle imposizioni della sua famiglia, arriva a compromettere la vita privata e la carriera di un professore di mezza età.

Con una forza narrativa dirompente e una straordinaria bravura nel creare personaggi memorabili, questi racconti mostrano il percorso e l’enorme talento di uno dei più grandi scrittori americani.

Recensioni

“"Una cosa sull'amore" raccoglie diversi racconti scritti e pubblicati su rivista da Eugenides nel corso dei suoi trenta e passa anni di carriera. E sono uno più bello dell'altro.”

Alessandro Piperno, "La Lettura" 26 agosto 2018,

“Eugenides è sempre stato uno scrittore acuto ed esigente, e quasi tutte le storie di questa collezione sono magistrali, piccoli esempi del suo artigianato da orologiaio svizzero. [...] Ma i racconti migliori non sono esercitazioni scolastiche, sembrano invece arrivare al lettore da un luogo magico che sta al di là dell'abilità tecnica.”

Lauren Groff, "The New York Times" - "Internazionale" 7 settembre 2018,

“Ottime, a tratti crudeli, variazioni sul conflitto, insanabile, tra successo e felicità.”

Stefania Vitulli, "Il Giornale" 9 settembre 2018,

“Eugenides è maestro nel ricondurre ogni storia alla mania che sembra ossessionare gli americani: il dio denaro.”

Guido Caserza, "Il Mattino" 13 settembre 2018,

“Se avete amato "Le vergini suicide", "Middlesex" e "La trama del matrimonio", in diversi gradi e per diversi motivi, e anche se non aveste mai letto prima d'ora nessun libro di Jeffrey Eugenides, questi racconti, scritti nell'arco di trent'anni di lavoro, vi conquisteranno. Per il profondo senso di imperfezione dell'umanità che vive in ognuno di essi, per i personaggi indomiti e difettosi, per lo strazio che ci prende quando leggiamo di noi stessi. ”

Annalena Benini, "Io Donna" 15 settembre 2018,

“Eugenides non è uno scrittore sentimentale: con la sua prosa magnetica e perfetta, con i suoi personaggi che dopo poche righe diventano familiari, percorre quella zona di frontiera tra interiorità e mondo dove l'eccezione è più importante della regola, come tutta la tradizione romanzesca non si stanca di insegnare.”

Elisabetta Rasy, "Il Sole 24 Ore" 7 ottobre 2018,

“Questa non è soltanto una raccolta di racconti. Leggendoli, si scopre una continuità nei personaggi di Eugenides, come se avessero uno scopo comune: oltre i loro ostacoli, le imperfezioni, i tic e le paure si svelano infatti le incertezze della classe media americana in quest'epoca traballante.”

Andrea Marinelli, "Sette - Corriere della Sera" 11 ottobre 2018,

Jeffrey Eugenides

Jeffrey Eugenides è nato a Detroit nel 1960 da una famiglia di origine greca. Laureato alla Stanford University, nel 1986 si è trasferito a New York, dove ha iniziato a pubblicare racconti sulle più importanti riviste letterarie ("The New Yorker", "The Paris Review", "The Yale Review", "Granta"). Per Mondadori, dopo il successo di Le vergini suicide (1994, da cui Sofia Coppola ha tratto un fortunato film) e Middlesex (Premio Pulitzer 2003 per la narrativa), nel 2011 è uscito il suo terzo romanzo, La trama del matrimonio.


Intervista all'autore

Alessandro Piperno: Cinque ottime ragioni per leggere Jeffrey Eugenides. Passo tratto da «La Lettura» del 26 agosto 2018.

  1. Perché, sebbene pubblichi poco, quando lo leggi hai la sensazione che passi le giornate a scrivere.
  2. Perché il giudizio sul suo Paese, l’America, così come le sue idee politiche, non hanno un posto così preponderante in ciò che scrive: più che altro fanno da sfondo alla sua narrativa, senza mai emergere in primo piano.
  3. Perché insegna letteratura a Princeton ma considera la sua attività accademica un lavoro come un altro che non ha alcun peso sulla sua vocazione artistica.
  4. Perché sembra avere un talento speciale (appannaggio esclusivo dei romanzieri eccellenti) nello sfornare personaggi femminili del tutto plausibili.
  5. Perché nutre un rispetto sacrosanto per l’autonomia della letteratura.

Libri dello stesso genere

I Medici: Lorenzo il magnifico, il romanzo della serie tv

I Medici: la seconda stagione su Rai 1 Parte su Rai 1 il 23 ottobre la seconda stagione della serie tv…

Kekko Silvestre: il tour del libro "Cash"

Il primo romanzo di Kekko dei Modà Kekko Silvestre, frontman e cantante dei Modà, scrive il suo primo romanzo Cash.…

Nadia Murad premio Nobel per la pace 2018

Essere sopravvissuta a un genocidio porta con sé grandi responsabilità... Nadia Murad è una ragazza yazida, sopravvissuta alla persecuzione e alle…

Internazionale a Ferrara: scrittori da tutto il mondo

Torna "Internazionale" a Ferrara Dal 2007 il settimanale Internazionale organizza a Ferrara un festival di giornalismo: il primo weekend di ottobre…

I nostri autori a Pordenonelegge 2018

Dal 19 al 23 settembre 2018 Pordenonelegge è la Festa del Libro con gli autori del Nord Est d’Italia e vanta…

Premio Campiello: "Le vite potenziali" di Targhetta

Premio Campiello Sabato 15 settembre alle 20,45 in diretta televisiva su Rai 5 da Venezia, si terrà la 56° edizione del…

La storia di Palma Bucarelli diventa un docufilm

Il docufilm in onda il 16 settembre su Rai 3 Amata e odiata, adulata e criticata, conosciuta per la sua…

I nostri autori a "Il Tempo delle Donne"

Dal 7 al 9 settembre a Milano Da un'idea di La 27esima Ora e in collaborazione con Io Donna, Valore…

I nostri autori al Festivaletteratura di Mantova

Dal 5 al 9 settembre Ogni anno dal 1997, Mantova è la sede del Festivaletteratura, uno degli appuntamenti culturali italiani…

I nostri autori al Festival della Comunicazione di Camogli

Festival della Comunicazione 2018 Da giovedì 6 a domenica 9 settembre si tiene nella bellissima cornice di Camogli, in Liguria,…

Crazy & Rich: una commedia sfavillante

Dal libro al film Photo by © Sanja BuckoDal bestseller internazionale Asiatici ricchi da pazzi di Kevin Kwan arriva al cinema il 15 agosto la…

Buon compleanno De Crescenzo!

"Sono stato fortunato" «Il lettore mi perdonerà se, a quasi novant'anni, sono ancora qui, ma chi intende prendersi la briga…

Una cosa sull’amore

Jeffrey Eugenides

Una cosa sull’amore

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804688112
300 pagine
Prezzo: € 20,00
Formato: 14,0 x 21,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 28 agosto 2018

Disponibile su:

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788852089022
300 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 28 agosto 2018

Disponibile su: