Un giorno quasi perfetto

Un giorno quasi perfetto

Oggi è venerdì, e il compito dei venerdì è far concludere in modo morbido la settimana. Così vuole che sia Katharina, decidendo di ignorare la scoperta del Qualcosa, Qualcosa che dentro di lei non funziona bene, e rimandando tutto a lunedì.

Katharina insegna musica ai bambini dell’asilo. Sua figlia Hellie soffre di disturbi comportamentali, mentre suo figlio Alex è praticamente perfetto – anche questa cosa la preoccupa – e ha ereditato la passione per le note da lei. Suo marito Costas ora lavora a Berlino: da quando la loro relazione è diventata “da fine settimana” litigano parecchio.

E in questo venerdì, in cui Costas non tornerà a casa e Katharina vorrebbe mettere un po’ di pace fra i pensieri, il tipico caos che contraddistingue le sue giornate aumenta in modo incontrollato. Deve correre a scuola a prendere Hellie che perde sangue dal naso e poi soccorrere il vicino che si è tranciato un pollice con il tagliaerba e crede di poterlo ritrovare sul prato. Alex le comunica che sta per portare a casa per la prima volta la nuova fidanzata, proprio mentre lei si stava preparando ad accogliere Kilian, il suo caro amico dei tempi dell’università. Intanto l’asciugatrice prende fuoco…

Katharina comincia a chiedersi se le cose, nella sua vita, siano andate esattamente come voleva: la passione per la musica, i figli, il matrimonio con Costas… Probabilmente è tempo di rivelare a qualcuno il suo segreto, anche se per farlo si ritroverà inaspettatamente in una situazione piuttosto imbarazzante…

Nel racconto di una sola giornata si condensa il significato di un’esistenza intera: Katharina ci mostra cosa vuol dire essere madre e moglie oggi, affrontando contemporaneamente le avversità più grandi. Insieme a lei ci lanceremo in un’avventura on the road eccentrica e ironica: piangeremo e rideremo, ci chiederemo se i nostri sacrifici hanno avuto senso, se le nostre scelte sono state giuste e, in maniera del tutto non convenzionale, riscopriremo ciò che davvero conta nella vita.

Mareike Krügel

Mareike Krügel è nata nel 1977 a Kiel. Vive nello Schleswig-Holstein con il marito, lo scrittore Jan Christophersen, e i loro due figli. Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi letterari, tra cui il Friedrich Hebbel Prize. Un giorno quasi perfetto è il suo quarto romanzo: pubblicato in dieci paesi, è stato un grande successo in Germania, dove è rimasto a lungo nella top 10 dei libri più venduti.


Libri dello stesso genere

10 libri per la Festa della Mamma

La Festa della Mamma ha origini in antichi culti della fertilità, e in molte parti del mondo si festeggia in diversi…

"Big Little Lies", una serie super premiata

Miglior Miniserie a "Big Little Lies", tratto dal romanzo di Liane Moriarty Nella notte dei Golden Globe 2018 tenutasi il…

Innamorarsi in 36 domande, è possibile?

Possibile che fra due perfetti sconosciuti possa scoccare la scintilla alla fine di un questionario di 36 domande? Può l’amore…

Un giorno quasi perfetto

Mareike Krügel

Un giorno quasi perfetto

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804687313
240 pagine
Prezzo: € 18,00
Formato: 14,0 x 21,5 - Brossura con alette
In vendita da: 20 marzo 2018

Disponibile su:

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788852086083
240 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 20 marzo 2018

Disponibile su: