Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti

Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti

Novellara. Ago. Banda. Balera. Musica. Dopoguerra. Fisarmonica. Alberto Salerno. Io vagabondo. Francesco Guccini. Cantagiro. Morte. Concerti. Fiorello. Mogol. Festival di Sanremo. Premio Augusto Daolio. Nico e i Gabbiani. Io voglio vivere. Discoteche. Masone. Popolo nomade.

Beppe Carletti festeggia i suoi cinquantacinque anni di carriera facendo riaffiorare alla mente tutte le cose – le belle e le brutte – che hanno segnato la storia della leggendaria band che si chiama Nomadi. Lo fa in questo libro come gli succede di solito: finito il concerto, mettendosi alla guida dell’automobile verso casa e infilando la marcia dei ricordi fra un caffè all’autogrill e il sorpasso di un camion.

Come sempre, come ogni singolo giorno da quel 7 ottobre 1992, non è solo. Dall’altra parte dei suoi pensieri silenziosi c’è Ago, il suo migliore amico, il suo frontman, l’artista curioso e gentile dalla voce di tuono, l’altro sempre nomade. È con lui che Carletti dialoga, pensa e si sfoga, rivivendo gli inizi nei clamorosi anni Sessanta, quelli con i “capelli che portiam” in cui Dio pareva essere morto, fino ai giorni odierni. In questo dialogo notturno Carletti parla delle origini dei sogni, della gavetta, del successo. Poi della morte di Daolio e del tempo delle scelte: dare o non dare una seconda vita ai Nomadi? Venticinque anni dopo, migliaia di concerti dopo, centinaia di canzoni dopo, la domanda appare pleonastica. Ma in quelle settimane di lutto e smarrimento non lo fu per niente. Tante persone, a partire da Rosanna, compagna di Augusto, erano per chiuderla. Ma per fortuna e per cocciutaggine Beppe Carletti pensò che il modo migliore per onorare il sogno di due ragazzi di campagna era proprio quello di continuare. A oggi sono ventitré i musicisti che si sono avvicendati agli strumenti e ai microfoni della band, diventando, come per magia, Nomadi dentro.

Carletti ripercorre con grande intimità la vera storia della band e si toglie dalle scarpe una serie di sassolini sulle vere ragioni della rottura con Umbi Maggi, Cristiano Turato e Danilo Sacco. Perché questi sono i Nomadi e lui è Beppe Carletti, sempre e ininterrottamente nomade da cinquantacinque anni.

Recensioni

“Protagonista assoluta di questa narrazione è la musica, vera grande passione di Carletti, coltivata sin da adolescente e condivisa con amici, musicisti e non, che hanno lasciato un segno profondo nelle vicende biografiche dell'autore oltre che nella storia della musica italiana. Zucchero e Luciano Ligabue, Francesco Guccini e Laura Pausini e ancora Maurizio Vandelli e Alberto Salerno sono solo alcune delle apparizioni che animano queste pagine. Il libro rappresenta un imperdibile spaccato della storia musicale di questo paese dai primi anni Sessanta ai giorni nostri.”

Gaudenzio Deviti, "Il Centro" 6 giugno 2018,

Beppe Carletti

Beppe Carletti (Novi di Modena, 1946), musicista, è il fondatore dei Nomadi. Con Mondadori ha pubblicato Nomadi. Augusto & altre storie (2004).


Libri dello stesso genere

Mondadori Store lancia "C'è vita in un libro. La tua"

La nuova campagna per la promozione del libro e della lettura “C’è vita, in un libro. La tua”Questo il claim…

I nostri autori a Bookcity Milano 2018

Dal 15 al 18 novembre Bookcity Milano è una manifestazione di tre giorni (più uno dedicato alle scuole), durante i quali…

La Divina Commedia: un libro per tutti

La Divina Commedia come non l'avete mai vista Chi non ha mai pensato che il capolavoro di Dante, la Divina Commedia,…

Tutti gli eventi Mondadori a Lucca Comics & Games 2018

Lucca Comics & Games 2018 Da mercoledì 31 ottobre a domenica 4 novembre si svolgerà nella città toscana il Lucca…

Michele Bravi: il tour del libro "Nella vita degli altri"

Il primo romanzo di Michele Bravi   Quanto c’è di noi nella vita di chi ci sta attorno? Quanto c’è…

Ricevi l'esclusivo albero genealogico della famiglia Targaryen

#aspettandofuocoesangue Dal 20 novembre in libreria il nuovo libro di George R.R. Martin che racconta la storia della dinastia Targaryen,…

I Medici: Lorenzo il Magnifico, il romanzo della serie tv

I Medici: la seconda stagione su Rai 1 Parte su Rai 1 il 23 ottobre la seconda stagione della serie tv…

Kekko Silvestre: il tour del libro "Cash"

Il primo romanzo di Kekko dei Modà Kekko Silvestre, frontman e cantante dei Modà, scrive il suo primo romanzo Cash.…

Nadia Murad premio Nobel per la pace 2018

Essere sopravvissuta a un genocidio porta con sé grandi responsabilità... Nadia Murad è una ragazza yazida, sopravvissuta alla persecuzione e alle…

Internazionale a Ferrara: scrittori da tutto il mondo

Torna "Internazionale" a Ferrara Dal 2007 il settimanale Internazionale organizza a Ferrara un festival di giornalismo: il primo weekend di ottobre…

I nostri autori a Pordenonelegge 2018

Dal 19 al 23 settembre 2018 Pordenonelegge è la Festa del Libro con gli autori del Nord Est d’Italia e vanta…

Premio Campiello: "Le vite potenziali" di Targhetta

Premio Campiello Sabato 15 settembre alle 20,45 in diretta televisiva su Rai 5 da Venezia, si terrà la 56° edizione del…

Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti

Beppe Carletti

Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti

Genere: Biografie e Memoir
ISBN: 9788804701491
156 pagine
Prezzo: € 19,00
Formato: 14,0 x 21,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 12 giugno 2018

Disponibile su:

Genere: Biografie e Memoir
ISBN: 9788852087639
156 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 12 giugno 2018

Disponibile su: