Perciò veniamo bene nelle fotografie

Perciò veniamo bene nelle fotografie

“Non si muove nessuno, qua, perciò veniamo bene nelle fotografie”: sono i versi implacabili che sintetizzano la condizione di una generazione, quella del protagonista di questo romanzo e dei suoi amici, talmente precari da risultare fermi, paralizzati. L’io narrante è un dottorando in storia che, con l’amico Teo, operatore di call center, si trasferisce dalla provincia veneta nella Padova universitaria: centoventi euro al mese per mezza stanza, uso cucina e bagno in un appartamento condiviso con altri quattro coinquilini in un quartiere popolare, dove gli studenti e i giovani lavoratori si mescolano alle famiglie di nigeriani, moldavi e magrebini. Tra una sbronza con alcolici di sottomarca, un pomeriggio in sala prove con la sua band punk-rock e la scrittura di una tesi sulla guerra del Piave, il protagonista combatte con un barone universitario che sembra preferirgli una collega carina, mentre l’amica Mara si barcamena tra provini e corsi di recitazione dove i maestri ci provano con le allieve, Teo intraprende una carriera da tagliatore di teste in una multinazionale, Los dopo la laurea in matematica decide di espatriare in Belgio e Arturo continua a offrire a tutti il bicchiere della staffa al bar dell’albergo in cui lavora di notte. A scandire i giorni di questi trentenni affetti da rabbie colossali, gioie inquinate e nostalgie cattive è un’eterna attesa, la ricerca di una via di fuga che li conduca fuori dalla loro sala d’aspetto, da quel “nulla tenace che neanche hanno voglia di ammobiliare”.

A sette anni dalla sua prima edizione, Mondadori ripubblica in una versione aggiornata e con il prezioso commento di uno tra i suoi primi lettori, Andrea Cortellessa, il libro di esordio dell’autore de Le vite potenziali. Romanzo di formazione, poema del quotidiano, racconto corale in cui l’io trascolora spesso nel noi, Perciò veniamo bene nelle fotografie è un esperimento unico a cui va stretta ogni etichetta, che riesce nell’impresa, tanto classica da risultare modernissima, di fondere la lingua poetica con una narrazione solida e coesa, e in quella, altrettanto ardita, di scattare la fotografia indelebile di una generazione.

Francesco Targhetta (Treviso, 1980) insegna lettere alle scuole superiori. Ha pubblicato due libri di poesie (Fiaschi, ExCogita, 2009; Le cose sono due, Valigie Rosse, 2014) e un romanzo in prosa (Le vite potenziali, 2018, vincitore del premio Berto, finalista al Campiello e al Bergamo). Perciò veniamo bene nelle fotografie, il suo romanzo d’esordio, è uscito per la prima volta per Isbn Edizioni nel 2012.

Recensioni

“L'esordio più sorprendente degli ultimi anni. Uno dei pochissimi romanzi all'altezza dei tempi.”

Andrea Cortellessa, "Tuttolibri",

“Un canto dolente e rabbioso.”

Giorgio Falco, "La Repubblica",

“Un ardito e riuscito tentativo di raccontare in modi nuovi le pene di una generazione.”

Goffredo Fofi, "Internazionale",

“Il miglior romanzo degli "sfuturati" d'Italia".”

Luca Mastrantonio, "Corriere della Sera",

Francesco Targhetta

Francesco Targhetta (Treviso, 1980) insegna lettere alle scuole superiori. Ha pubblicato un libro di poesie (Fiaschi, ExCogita, 2009) e un romanzo in versi (Perciò veniamo bene nelle fotografie, Isbn, 2012). Nel 2014 ha vinto il premio Delfini e il premio Ciampi (da cui la plaquette Le cose sono due, Valigie Rosse, 2014). Questo è il suo esordio in prosa.


Altri libri dello stesso autore

Libri dello stesso genere

I Gialli Mondadori consigliati da Camilleri

Il Giallo Mondadori compie 90 anni Se i Gialli Mondadori hanno fatto la storia, è perché "giallo" è diventato sinonimo di un genere…

In arrivo 'The Mister', il nuovo libro di E L James

E' giunto il momento di conoscere The Mister, il nuovo protagonista maschile di E L James E L James è…

In arrivo il libro di Greta Thunberg, attivista svedese

Sedici anni, una tenacia senza limiti. E un libro scritto con il papà, la mamma e la sorella. Greta Thunberg, la sedicenne…

14-17 marzo: i nostri autori a Libri Come

Libri Come 2019 Ogni marzo, da dieci anni, Roma diventa protagonista dei libri e della lettura, una festa culturale che per…

A un metro da te: il romanzo e il film

Ci si può innamorare senza mai sfiorarsi? A un metro da te è il titolo del romanzo scritto da Rachael Lippincott…

Osho racconta il bambino e i suoi misteri

La saggezza di Osho per crescere figli felici «Essere innocente significa possedere sia coraggio che chiarezza. L’innocenza non è qualcosa…

YOU: la serie tv che tutti stanno guardando

Tutto inizia in una libreria... Se amate il mistero, il romanticismo e i libri allora questa è la storia giusta…

Killing Eve: il romanzo che ha ispirato la serie tv

La serie tv da non perdere Considerata la serie tv da non perdere assolutamente della stagione autunno-inverno 2018-2019, Killing Eve…

Ricevi l'esclusivo albero genealogico della famiglia Targaryen

#aspettandofuocoesangue Dal 20 novembre in libreria il nuovo libro di George R.R. Martin che racconta la storia della dinastia Targaryen,…

Macchine mortali: dal romanzo al film evento

Articolo tratto da Mondadori Store Magazine di Novembre 2018. Scarica qui il pdf del Magazine

De Angelis: "Il vizio della speranza"

Dal 22 novembre al cinema Dopo aver vinto nel 2017 numerosi premi con il film Indivisibili, Edoardo De Angelis torna al…

Mondadori Store lancia "C'è vita in un libro. La tua"

La nuova campagna per la promozione del libro e della lettura “C’è vita, in un libro. La tua”Questo il claim…

Perciò veniamo bene nelle fotografie

Francesco Targhetta

Perciò veniamo bene nelle fotografie

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804709213
264 pagine
Prezzo: € 17,00
Formato: Cartaceo
In vendita da: 26 marzo 2019

Disponibile su: