Niente panico si continua a correre

Niente panico si continua a correre

Nella prefazione a questo libro, Giacomo Poretti sostiene che ai tempi dei nostri antenati si sapeva già molto del nostro degrado fisico e mentale. Gli australopitechi «intorno ai 20 anni facevano le gare con i giaguari, e spesso li battevano, arrivati ai 40 dopo 200 metri di corsa si fermavano per una birretta, a 60 anni, se ci arrivavi, ringraziavi il dio del sole e al massimo giocavi a scopone, te ne stavi rintanato nella tua bella grotta perché se per caso incontravi un giaguaro non riuscivi a fare 3 passi di corsa e finivi sbranato. L’uomo primitivo era ignorante e tirava su con il naso, ma era saggio, sapeva come godersi l’ultimo tratto di vita senza traumi e pericoli.» Oggi invece pare che questa consapevolezza sia andata persa. Si gareggia per il primato personale, per battere gli amici, per migliorarsi ad ogni costo. Si gareggia contro il tempo, ma sfidare il tempo che passa ha davvero senso?

È una sfida persa in partenza per Giovanni Storti e Franz Rossi, la coppia di corridori scrittori che abbiamo imparato ad apprezzare con Corro perché mia mamma mi picchia.

Gli anni passano per tutti: c’è chi se ne accorge vedendo il figlio cresciuto o i capelli incanutiti, e c’è chi li misura osservando i chilometri percorsi o la velocità raggiunta in gara. Ma la verità è che l’età non è nemica della corsa, basta saperla prendere con saggezza ed equilibrio.

In un libro ricco di aneddoti personali e di avventure in giro per il mondo, Giovanni e Franz ci dimostrano che anche se il corpo invecchia non si può dire altrettanto dello spirito. Quello che si impara percorrendo di corsa chilometri lungo strade e sentieri è un vero e proprio stile di vita, in grado di migliorare la qualità della nostra esistenza.

Dalla vetta del Kilimangiaro alla Grande Muraglia cinese, dalle corsette sotto casa alle maratone nel deserto, continua il viaggio di questi «assaggiatori di corse», come ebbero modo di definirsi, con un obiettivo preciso, dimostrare come spesso la ricerca del proprio record personale può avere come effetto collaterale la felicità.

Un libro imperdibile per chi corre e per quelli che non capiscono perché, pur passati i sessanta, si continui a correre.

«E poi,» ricorda Giovanni «se ho iniziato a correre io a cinquant’anni, possono farlo tutti!»

Giovanni Storti

Giovanni Storti è il 33,33 per cento del popolare trio Aldo, Giovanni e Giacomo. Dal 2008 si appassiona al mondo del trail correndo in tutto il mondo: Marocco, Tunisia, Brasile, Islanda, Israele, Libano, Stati Uniti, Bolivia, Canton Ticino. Ha corso in pianura, in montagna, nel deserto, da 0 a 5000 metri sul livello del mare. Con Franz Rossi per Mondadori ha pubblicato Corro perché mia mamma mi picchia (2013) e Una seducente sospensione del buon senso (2015).

Franz Rossi

Franz Rossi è un girovago. Nato a Venezia, cresciuto a Trieste, ha girato a lungo l'Italia fino a quando ha trovato un equilibrio dinamico a metà tra Milano (da dove dirige una software house) e un paesino della Val d'Aosta (dove si rifugia nella natura). Essendo fondamentalmente un pigro, cerca di sfruttare ogni occasione per vivere le sue passioni: così viaggia per correre e conoscere persone nuove. E viaggiando colleziona storie da raccontare.


Libri dello stesso genere

#IoEscoConLaFantasia: la campagna di comunicazione del Gruppo Mondadori

#IoEscoConLaFantasia: è ora di voltare pagina Il set potrebbe essere la casa di ognuno di noi in questi giorni inusuali e tutti…

Dantedì: "E quindi uscimmo a riveder le stelle"

Dantedì: il 25 marzo sarà la giornata nazionale dedicata a Dante AlighieriIl Sommo Poeta Dante Alighieri da quest'anno ha la…

Voce all'autore: il Giallo di montagna di Enrico Camanni

Torna Nanni Settembrini, la guida alpina protagonista dei romanzi di Enrico Camanni "Scalo e scrivo da molti anni": così si…

Leigh Bardugo torna in Italia: dopo il Grishaverse arriva La Nona Casa

La nuova saga adult fantasy di Leigh Bardugo arriva in Italia con Mondadori   Leigh Bardugo sta finalmente tornando in…

L'invito a vedersi "bellissime così": Mirko Sbarra racconta le donne

Mirko Sbarra: la scrittura come dedica alle donne Mirko Sbarra ama scrivere per le donne. Non solo perché attraverso i…

Marco Van Basten si racconta in un libro senza risparmiare nessuno, nemmeno se stesso

Fragile: l'autobiografia di Van Basten, la sua storia di sport e di vita Su Marco Van Basten si è scritto…

Dal libro al film: The Secret di Rhonda Byrne arriva al cinema

Che cosa vogliamo realmente nella vita? Diventare milionari, avere una casa più bella, vivere una grande storia d'amore, essere sempre…

1+1= Mondadori BIS. Due grandi titoli del nostro catalogo a € 9,90

Due bestseller sono meglio di uno: scopri la promo Mondadori BIS Un'operazione speciale pensata per chi cerca le grandi storie:…

Bobo Rondelli a Sanremo. Un libro per entrare nel suo mondo

Bobo Rondelli tra musica, parole e vita Cos'hai da guardare, sembra chiederci Bobo Rondelli con l'aria fiera del sé bambino…

Parigi-Hammamet: Giancarlo Lehner racconta il romanzo inedito di Bettino Craxi

Bettino Craxi affida alla narrativa di genere il racconto della sua esperienza politica e umana Nel ventesimo anniversario della scomparsa…

Donald Trump. Un libro per capire una presidenza come nessun'altra

Un libro che racconta senza filtri la presidenza di Donald Trump La più atipica che gli Stati Uniti abbiano mai…

La Piccola Farmacia Letteraria: Elena Molini racconta il suo nuovo romanzo

La Piccola farmacia letteraria: un luogo in cui curarsi con i libri, una storia di sogni e di coraggio Inizialmente…

Niente panico si continua a correre

Giovanni Storti, Franz Rossi

Niente panico si continua a correre

Genere: Sport e Spettacolo
ISBN: 9788804705062
168 pagine
Prezzo: € 18,00
Formato: 15,0 x 21,0 - Brossura con alette
In vendita da: 23 ottobre 2018

Disponibile su:

Genere: Sport e Spettacolo
ISBN: 9788852090608
168 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 23 ottobre 2018

Disponibile su: