Lo sbiancamento dell’anima

Lo sbiancamento dell’anima

Lo sbiancamento dell’anima è il racconto di 55 anni e altrettanti episodi della vita di Rocco Tanica, musicista e autore milanese.

Inizia nel 1985, nello Stato della California. Torna a Milano negli anni ’70. Passa più volte per la Scandinavia, una volta per Cervia, il Costa Rica e altri luoghi. Attraversa decenni e ricordi con l’andamento di una colonna sonora bizzarra: George Martin, Roberto Vecchioni, i Police, Massimo Ranieri, Christoph Willibald Gluck e gli Elio e le Storie Tese, formazione che per trentacinque anni ha dato asilo al giovane evaso dal Conservatorio Giuseppe Verdi.

Gli ingredienti del racconto sono i soliti: improvvisazioni jazz nel Far West, tele-giornali dedicati alle donne nude, concorsi di bellezza, un funerale atipico, incontri memorabili su set televisivi o nella bassa trevigiana.

Fanno da intermezzo ai capitoli dodici storie inventate di sana pianta. Argomenti: le corse clandestine, il Mossad, una velata critica a Dio, una commedia in un atto e altri.

È lettura consigliata a chi già conosce Rocco Tanica, per avere conferma o smentita di quella cosa che si dice in giro. È altresì consigliata a chi non lo conosce e non dà importanza a quella cosa, perché comunque è un libro con dei contenuti. F.M.

Recensioni

“È un autoritratto in movimento e a muoversi è il soggetto ma anche le tessere di cui, come un mosaico, il quadro è composto. Tantissimi pezzettini colorati, perché di dettagli Tanica è accanito collezionista.”

Stefano Bartezzaghi,

“Tanica invece è riuscito a illuminare il lato comico della vita quotidiana con un'intelligenza che appartiene soltanto ai grandi umoristi (e a nessuno, mi pare, tra quelli che oggi scrivono in Italia).”

Claudio Giunta, Il Sole 24 Ore,

Rocco Tanica

Rocco Tanica è un musicista e imprenditore monegasco di origini italiane. Con gli Elio e le Storie Tese ha partecipato al concorso '83, l'anno per te organizzato da Radio Poster e pubblicato il singolo Italia sì Italia no, mangiamo la pizza (1996). Nel 2018 ha partecipato alle serie televisive La compagnia del cigno di Ivan Cotroneo e La dottoressa Giò 3 con Barbara d'Urso per la regia di Antonello Grimaldi, nell'ambito della quale arresta Christopher Lambert.


Leggi l'approfondimento e le interviste

Voce all’autore: Rocco Tanica racconta Lo sbiancamento dell’anima

Perché un’autobiografia?
“Doveva intitolarsi Hello Kitty spiegata ad Al Qaeda, come il racconto in cui tenevo una lectio magistralis ai talebani sul costume occidentale e si entusiasmavano per la gattina di Yuko Shimizu. Dovevano esserci brevi episodi iconici della mia vita, ma scrivendo riaffioravano memorie e siamo finiti all’autobiografia.”

È un libro molto “perdonante”.
“Chi mi ha inferto cattiverie gratuite, tradito la mia fiducia, mentito per malanimo è passato a miglior vita o gli è accaduto qualcosa che è dispiaciuto anche a me. E se ti dispiaci per un nemico vuol dire che sta subendo una punizione più grave del dovuto. Ho trascorso anni arrabbiato con persone cattive o stupide e ho deciso che non volevo più dedicargli tempo.”

(Rocco Tanica intervistato da Marianna Aprile su Oggi)

“Non avevo mai visto nessuno dare fuoco a una radio. Un pezzo al numero 1 della Top 40 si ripiegò su stesso scendendo in un battere d’occhio al 13. La 9 rotolò fino a 27 nel pieno di un ritornello che parlava dell’essere innamorati. La loro popolarità precipitò come uccelli dalle ali spezzate. Poi per tutte loro non ci fu più niente da fare. Pacific Radio Fire Revenge Of The Lawn (Stories 1962-1970) Richard Brautigan.
Lo sbiancamento dell’anima finisce così. In quegli anni – cominciai a scriverlo nel 2012 – faceva moda citare autori stranieri per parassitarne fama e credibilità. Pacific Radio Fire divenne il capitolo conclusivo de Lo sbiancamento quando il resto non esisteva ancora. Ma credimi: se hai un buon finale, la parte prima è tutta discesa. E Pacific aveva quel buon sentore uozzameriganboys che conquista. Rimaneva da buttar giù la parte autobiografica. Fu una gestazione altalenante. Mi davo la spinta e dondolavo per ore. Nel momento di massima inclinazione in avanti mi sporgevo e scrivevo su un leggio alto più o meno due iarde.”

​(Rocco Tanica su TuttoLibri de La Stampa)

Libri dello stesso genere

Donald Trump. Un libro per capire una presidenza come nessun'altra

Un libro che racconta senza filtri la presidenza di Donald Trump La più atipica che gli Stati Uniti abbiano mai…

La Piccola Farmacia Letteraria: Elena Molini racconta il suo nuovo romanzo

La Piccola farmacia letteraria: un luogo in cui curarsi con i libri, una storia di sogni e di coraggio Inizialmente…

Il Fantastico di Libri Mondadori nel 2020: ne leggeremo delle belle

Amanti delle narrazioni fantastiche a raccolta: il 2020 sarà un anno perfetto di grandi arrivi in libreria per voi. Il…

Tre donne di Lisa Taddeo: una potente narrazione sul desiderio femminile

L'acclamato Tre donne di Lisa Taddeo in Italia a febbraio 2020 per Mondadori e presto anche serie TV Il desiderio…

ActionAid e le case editrici del Gruppo Mondadori insieme per garantire il diritto all’istruzione

ActionAid e le case editrici del Gruppo Mondadori insieme per garantire il diritto all’istruzione a 1.800 bambine e bambini in…

Voce all'autore: la scrittura di Nora Venturini tra gialli, teatro e televisione

Gialli, sceneggiature, Roma e una tassista detective: entra nel mondo di Nora Venturini La scrittura di Nora Venturini si muove…

Voce all'autore: gli anni di piombo nel nuovo giallo di Piero Colaprico

Uno psichiatra ucciso, la Milano da bere, gli anni di piombo. Piero Colaprico ha scritto un nuovo giallo. Si intitola Anello di…

Oroscopo 2020: leggere le stelle con Branko e Simon & the Stars

Oroscopo 2020: leggi il nuovo anno tra le stelle Come sarà il 2020?  Si avvicina quel momento dell'anno in cui…

Voce all'autore: Dario Crapanzano racconta Il furto della Divina Commedia

Chi ha rubato la Divina Commedia? Tutto ruota attorno a un libro, nel nuovo romanzo giallo di Dario Crapanzano, ultimo…

Il ritorno all'Antica Roma di Valerio Massimo Manfredi

Avanzava nella steppa numidica una carovana scortata da venti soldati a cavallo in tenuta leggera e altrettanti legionari che avevano…

Voce all'autore: Giancarlo De Cataldo racconta Quasi per caso

Giancarlo De Cataldo e l'amore per il giallo storico Giancarlo De Cataldo è tornato con un nuovo giallo: Quasi per…

Perché un romanzo Per sole donne? Ce lo racconta Veronica Pivetti

Astenersi puritani e persone sensibili. Tenere lontano dalla portata dei bambini. Ah, astenersi anche perditempo, of course! Quello di Veronica…

Lo sbiancamento dell’anima

Rocco Tanica

Lo sbiancamento dell’anima

Genere: Biografie e Memoir
ISBN: 9788804720898
528 pagine
Prezzo: € 22,00
Formato: Cartaceo
In vendita da: 3 dicembre 2019

Disponibile su:

Genere: Biografie e Memoir
ISBN: 9788852099083
528 pagine
Prezzo: € 10,99
Formato: Ebook
In vendita da: 3 dicembre 2019

Disponibile su: