La rivolta antiliberale

La rivolta antiliberale

La caduta del Muro di Berlino nel 1989 e la fine della guerra fredda avevano suscitato «grandi aspettative che la democrazia liberale capitalista si sarebbe diffusa a livello planetario». Trent’anni dopo, però, è evidente che qualcosa è andato storto. Non solo quel futuro non si è realizzato, ma in varie regioni del pianeta, dall’Ungheria agli Stati Uniti alla Russia, si è sollevata una spaventosa ondata di ribellione antiliberale e antidemocratica. Che cosa è successo? Come mai il sogno si è trasformato in incubo?

Secondo Krastev e Holmes, questa rivolta antiliberale «è stata la risposta inevitabile a un mondo caratterizzato dalla mancanza di alternative politiche e ideologiche». Non si tratta tanto «dell’attrazione di un passato autoritario o di un’ostilità al liberalismo radicata nella storia», quanto piuttosto di una reazione all’imperativo di imitare l’Occidente che per tre decenni ha regolato la politica internazionale e la politica nazionale di vari paesi, in particolare dell’Europa centrorientale. La trasformazione del liberalismo in una nuova ortodossia ha generato malcontento nei paesi «imitatori», frustrati da uno sforzo che li ha portati a tradire la propria identità. Questo meccanismo aiuta a comprendere non solo il comunitarismo populista, xenofobo e autoritario dell’Ungheria di Orbán e della Polonia di Kaczy-ski, ma anche la bellicosa politica estera della Russia di Putin. Anche gli «imitati», tuttavia, possono provare risentimento per la politica dell’imitazione. È il caso degli Stati Uniti di Trump, che temono di essere spossessati del proprio potere dagli imitatori del modello americano, si tratti degli immigrati o della Cina.

Ivan Krastev e Stephen Holmes mettono in luce le dinamiche di autodistruzione dell’ideologia liberale come utopia universale e delle radici dell’antiliberalismo e ci permettono di comprendere i paradossi post-1989 attraverso un’analisi politica e psicologica acuta e sfaccettata. Uno strumento indispensabile per comprendere il prossimo futuro.

Ivan Krastev, presidente del Centro di strategie liberali a Sofia, membro permanente dell’Istituto di scienze umane di Vienna e opinionista del «New York Times», è autore, tra gli altri, de Gli ultimi giorni dell’Unione. Sulla disintegrazione europea (2019) e L’impero diviso (con Federico Fubini, 2019).

Recensioni

“Con la Caduta del Muro, l'America ha perso l'avversario, il pungolo che lo incoraggiava «a fare sforzi per rispettare i propri ideali pubblici». Uscita di scena la dittatura comunista, i concetti di democrazia liberale e di diritti umani hanno perso la loro centralità nell'identità del Paese. Nello stesso modo, l'idea di società aperta è diventata per molti americani, colpiti dalla deindustrializzazione, non più una pro messa, ma una minaccia. Il timore americano è che il resto del mondo dopo avere imitato gli Stati Uniti vogliano ora sostituirli, o meglio soppiantarli e spossessarli. Due le minacce: gli immigrati e la Cina.”

Beda Romano, Il Sole 24 Ore,

Stephen Holmes

Stephen Holmes, professore alla NYU School of Law, ha scritto numerosi libri e articoli sulla storia e l'evoluzione del liberalismo.

Ivan Krastev

Ivan Krastev presidente del Centro di strategie liberali a Sofia, membro permanente dell'Istituto di scienze umane di Vienna e opinionista del «New York Times», è autore, tra gli altri, de Gli ultimi giorni dell'Unione. Sulla disintegrazione europea (2019) e L'impero diviso (con Federico Fubini, 2019).


Libri dello stesso genere

La storia di Pierdante Piccioni: dai libri alla fiction "Doc - Nelle tue mani" con Luca Argentero

Dalla realtà ai libri e alla fiction su Rai 1 e RaiPlay "Doc - Nelle tue mani":la storia di Pierdante…

#IoEscoConLaFantasia: la campagna di comunicazione del Gruppo Mondadori

#IoEscoConLaFantasia: è ora di voltare pagina Il set potrebbe essere la casa di ognuno di noi in questi giorni inusuali e tutti…

Dantedì: "E quindi uscimmo a riveder le stelle"

Dantedì: il 25 marzo sarà la giornata nazionale dedicata a Dante AlighieriIl Sommo Poeta Dante Alighieri da quest'anno ha la…

Voce all'autore: il Giallo di montagna di Enrico Camanni

Torna Nanni Settembrini, la guida alpina protagonista dei romanzi di Enrico Camanni "Scalo e scrivo da molti anni": così si…

Leigh Bardugo torna in Italia: dopo il Grishaverse arriva La Nona Casa

La nuova saga adult fantasy di Leigh Bardugo arriva in Italia con Mondadori   Leigh Bardugo sta finalmente tornando in…

L'invito a vedersi "bellissime così": Mirko Sbarra racconta le donne

Mirko Sbarra: la scrittura come dedica alle donne Mirko Sbarra ama scrivere per le donne. Non solo perché attraverso i…

Marco Van Basten si racconta in un libro senza risparmiare nessuno, nemmeno se stesso

Fragile: l'autobiografia di Van Basten, la sua storia di sport e di vita Su Marco Van Basten si è scritto…

Dal libro al film: The Secret di Rhonda Byrne arriva al cinema

Che cosa vogliamo realmente nella vita? Diventare milionari, avere una casa più bella, vivere una grande storia d'amore, essere sempre…

1+1= Mondadori BIS. Due grandi titoli del nostro catalogo a € 9,90

Due bestseller sono meglio di uno: scopri la promo Mondadori BIS Un'operazione speciale pensata per chi cerca le grandi storie:…

Bobo Rondelli a Sanremo. Un libro per entrare nel suo mondo

Bobo Rondelli tra musica, parole e vita Cos'hai da guardare, sembra chiederci Bobo Rondelli con l'aria fiera del sé bambino…

Parigi-Hammamet: Giancarlo Lehner racconta il romanzo inedito di Bettino Craxi

Bettino Craxi affida alla narrativa di genere il racconto della sua esperienza politica e umana Nel ventesimo anniversario della scomparsa…

Donald Trump. Un libro per capire una presidenza come nessun'altra

Un libro che racconta senza filtri la presidenza di Donald Trump La più atipica che gli Stati Uniti abbiano mai…

La rivolta antiliberale

Stephen Holmes, Ivan Krastev

La rivolta antiliberale

Genere: Politica e Attualità
ISBN: 9788804723233
296 pagine
Prezzo: € 22,00
Formato: Cartaceo
In vendita da: 4 febbraio 2020

Disponibile su: