La partita. Il romanzo di Italia-Brasile

La partita. Il romanzo di Italia-Brasile

Nel pomeriggio più caldo del secolo si incrociano i destini di un arbitro scampato all’Olocausto, un centravanti in attesa di rinascita, un capitano che ha fatto la rivoluzione, un fotoreporter con un dolore al petto, un portiere considerato bollito, un centrocampista con le scarpe dipinte, un commissario tecnico con la pipa e un inviato alla sua ultima estate.

Si trovano tutti ai Mondiali di Spagna nel momento in cui l’Italia incontra il Brasile. È l’ultima partita prima della semifinale. Per arrivarci, ai sudamericani basta un punto. Dalla loro hanno la bellezza, gli elogi e il pronostico. Oltre all’allegria. Per gli azzurri, invece, chiusi nel loro silenzio e in guerra contro il Mondo, è una sfida ai limiti dell’impossibile.

Il sole è ancora alto, lo stadio è pieno, l’epilogo sembra scritto. A farlo sui giornali ci hanno già pensato Gianni Brera e Mario Vargas Llosa. A pochi passi da loro, in tribuna, c’è un bambino di dieci anni, si chiama José e non sa che diventerà un simbolo. Gli altri, invece, non possono nemmeno immaginare che quella sarà la più grande partita mai giocata su un campo da calcio. Hanno tutti lo stesso sangue e nascondono segreti inconfessabili. Per conoscerli, però, bisogna seguire dal principio i fili che li hanno condotti fino a quel 5 luglio del 1982 dentro lo stadio Sarriá di Barcellona.

Recensioni

“Vi chiederete come sia possibile eguagliare la mole di Moby Dick scrivendo di ventidue uomini che prendono a calci un pallone. Semplice: il football si sa è metafora della vita ("semplifica i concetti che strutturano la nostra esistenza: giustizia, fatalità, ragione, istinto, compassione, furbizia, riconoscenza, moralità"), e Trellini si è preso la briga di scandagliare tutto lo scandagliabile riguardo ai protagonisti di quella sfida andata in scena alle cinque del pomeriggio, che in Spagna è l'ora della corrida e dunque della morte.”

Giuseppe Culicchia, La Stampa,

“Non avevo mai letto, su una sola partita, niente di così completo e coinvolgente. Nel suo genere: un capolavoro.”

Darwin Pastorin, Huffington Post,

“L'affascinante racconto di uno dei punti più alti del nostro calcio. Italia-Brasile 1982, magnifica ossessione per un libro unico.”

Giovanni Tosco, Tuttosport,

“Nostalgia a parte, il libro di Trellini riapre un dualismo meraviglioso. Forse è ora che quell’Italia-Brasile conquisti lo spazio di un primato e il prestigio di una nuova targa da apporre in un luogo che sia simbolo per sempre.”

Marco Lobasso, Leggo,

“Libri così non se ne fanno più. È un super-romanzo (così come si dice super-eroe), ha super-poteri, il maggiore dei quali è quello di far rivivere la gara con una suspense insostenibile come se non sapessimo che Paolo Rossi avrebbe fatto tre gol. Raccomando "La Partita" ai non appassionati di calcio. Scopriranno molte cose. Della vita e non del calcio.”

Antonio D'Orrico - Sette Corriere della Sera,

“È un’ode al calcio, una struggente ode al gioco più bello del mondo. [...] Trellini restituisce generosamente ai lettori un’ossessione contratta, evidentemente, da dodicenne, folgorato dalla incarnazione dell’epica leggendaria di Davide contro Golia.”

Walter Veltroni, La Gazzetta dello Sport,

Piero Trellini

Piero Trellini è nato a Roma nel 1970. Ha lavorato per "La Stampa", "Il Messaggero", "il manifesto", "Film Tv", Federcalcio, Sky e altri. Scrive storie su "Il Post".


Intervista all'autore

Piero Trellini aveva dodici anni in quel caldo pomeriggio del 5 luglio 1982 in cui l’Italia e il Brasile si sfidavano all’Estadio de Sarriá di Barcellona.
Dodici anni non sono tanti se confrontati con l’arco di una vita, ma sono sufficienti per capire che si sta assistendo alla “partita più bella della storia del calcio”. E vederla a dodici anni è un’esperienza unica perché hai gli occhi pieni di sogni e un’infinita voglia di fare il tifo per il futuro.

Leggi l’approfondimento completo sul libro

Video

Libri dello stesso genere

'La partita' di Piero Trellini: il romanzo di Italia-Brasile '82

La partita più bella della storia del calcio come nessuno l'ha mai raccontata Piero Trellini aveva dodici anni in quel…

La partita. Il romanzo di Italia-Brasile

Piero Trellini

La partita. Il romanzo di Italia-Brasile

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804716860
624 pagine
Prezzo: € 20,00
Formato: Cartaceo
In vendita da: 2 luglio 2019

Disponibile su: