La maestra e la camorrista

La maestra e la camorrista

Tre forze silenziose dominano oggi la società italiana: la ricchezza patrimoniale di milioni di famiglie, la povertà demografica di un Paese nel quale le nascite di nuovi bambini sono sempre più rare (mentre i giovani emigrano) e la fragilità culturale evidente in una proporzione di laureati e diplomati fra le più basse dell’Occidente. Il modo in cui queste forze si combineranno fra loro è destinato a decidere del nostro futuro.

L’Italia di oggi è un Paese pietrificato, dove la mobilità sociale è bloccata e i discendenti di chi in passato ha costruito grandi fortune sono ancora al vertice, mentre i pronipoti delle classi popolari di un tempo sono sempre fermi sui gradini più bassi. È quanto emerge da uno studio di due ricercatori della Banca d’Italia che, confrontando la Firenze attuale con quella quattrocentesca dei Medici, hanno fatto la clamorosa e desolante scoperta che le famiglie più ricche e quelle più povere sono rimaste le stesse di sei secoli e venti generazioni fa.

Per capire come mai un Paese a democrazia matura e welfare avanzato come il nostro presenti una tale rigidità sociale, Federico Fubini ha condotto una serie di test, soprattutto su bambini e ragazzi in età scolare, per verificare quali sono i maggiori ostacoli che impediscono ai più svantaggiati di cambiare la propria condizione d’origine. Per esempio, quanta fiducia in se stessi, nella loro intelligenza, nel futuro e nel prossimo hanno gli allievi di un prestigioso liceo classico milanese e di un collegio universitario esclusivo del Nord, e quelli di un istituto professionale di Mondragone (Caserta), uno di quell’1,5% di comuni italiani in cui si guadagna di meno e dove si registra un alto tasso di criminalità? O, nel quartiere più giovane di Napoli, infestato dalla camorra, fra bambini appartenenti a famiglie che vivono nella legalità, e figli di genitori che vivono fuori o ai margini della legalità?

La risposta è sempre impietosamente la stessa e conferma l’influenza decisiva dell’ambiente nel tracciare, fin dalla più tenera età, il successivo percorso di vita: «Già a cinque anni l’attitudine a fidarsi, investire, interagire nel proprio interesse, era molto diversa in base al luogo di nascita».

A partire da questa consapevolezza, però, Fubini mostra che esistono non solo problemi radicati nella storia, ma anche soluzioni pratiche. Se l’Italia stenta a riprendersi dalla crisi economica, afflitta com’è da un debito pubblico che lievita in modo inversamente proporzionale alla crescita, dal drammatico calo delle nascite, dai patrimoni dinastici e da «una povertà educativa sorprendente per una nazione con la nostra storia», l’immobilismo sociale è un’ulteriore, inaccettabile complicazione che penalizza e paralizza le nuove generazioni. Per risolverla, è necessario che la scuola porti il suo aiuto molto presto e con più efficacia, sapendo che un asilo d’infanzia «rende più di un bond». Perché è solo nei primi anni di vita che si può cambiare una mentalità e, quindi, un destino.

Recensioni

“È possibile scardinare il destino, condizionato dall'ambiente in cui si cresce e dagli studi dei genitori? Sì, a patto che lo Stato, la scuola, agisca sui più piccoli. Lettura indispensabile, sotto elezione e dopo, per elettori, candidati e futuri premier. ”

Edoardo Vigna, "Sette - Corriere della Sera" 22 febbraio 2018,

“Fubini dimostra che l'immobilismo italiano è una realtà devastante e diffusa, che consegna il nostro Paese non solo alla diseguaglianza, ma al peggior spreco di risorse: quello dei talenti.”

Rita Guidi, "Gazzetta di Parma" 21 giugno 2018,

Federico Fubini

Federico Fubini (Firenze, 1966) è inviato e editorialista di economia del «Corriere della Sera», di cui è vicedirettore ad personam. Da Mondadori ha pubblicato: Noi siamo la rivoluzione (2012), con cui ha vinto il Premio Estense, e La via di fuga (2014).


Altri libri dello stesso autore

Libri dello stesso genere

Crazy & Rich: una commedia sfavillante

Dal libro al film Photo by © Sanja BuckoDal bestseller internazionale Asiatici ricchi da pazzi di Kevin Kwan arriva al cinema il 15 agosto la…

Buon compleanno De Crescenzo!

"Sono stato fortunato" «Il lettore mi perdonerà se, a quasi novant'anni, sono ancora qui, ma chi intende prendersi la briga…

Shark - il primo squalo: un libro e un film

Con l'uscita del film, torna il bestseller che ha terrorizzato un'intera generazione Il più terribile predatore di tutti i tempi…

"Il Gioco" di D'Amicis nella finale del Premio Strega

Premio Strega 2018 La sera del 5 luglio a Roma presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia sarà trasmessa in diretta televisiva…

I nostri autori al Festival Collisioni 2018

Dal 29 giugno al 1 luglio a Barolo Saranno Elio e le Storie Tese -  venerdì 29 giugno - a inaugurare la…

Liane Moriarty e un barbecue colpevole

«Questa storia inizia con un barbecue» Il nuovo romanzo di Liane Moriarty comincia con un barbecue, una normale serata tra amici.…

Valentina Cortese: un docufilm sulla sua vita da "diva"

DIVA! Dopo aver partecipato alla 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nella Selezione Ufficiale Fuori Concorso con plauso di…

I nostri autori al Salone del Libro di Torino

10-14 maggio 2018 La 31° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino si terrà da giovedì 10 a lunedì 14…

Atlas Obscura: oltre 600 meraviglie nascoste nel mondo

Guida alle meraviglie nascoste del mondo Se non avete ancora deciso dove andare in vacanza, o state cercando una meta…

Casanova: il romanzo di Strukul e il museo interattivo

Giacomo Casanova: seduttore, gentiluomo e spia Presunto ritratto di Giacomo Casanova, attribuito a F. Narici, e in passato ad A.R. Mengs o al…

"Charley Thompson": un film di Andrew Haigh

Dal 5 aprile al cinema il film tratto dal libro di Willy Vlautin Dopo lo straordinario successo di Weekend e…

15-18 marzo: i nostri autori a Libri Come

Libri Come 2018 Ogni marzo, da nove anni, Roma diventa protagonista dei libri e della lettura, una festa culturale che…

La maestra e la camorrista

Federico Fubini

La maestra e la camorrista

Genere: Politica e Attualità
ISBN: 9788804669005
144 pagine
Prezzo: € 17,50
Formato: 15,0 x 21,0 - Brossura con alette
In vendita da: 30 gennaio 2018

Disponibile su:

Genere: Politica e Attualità
ISBN: 9788852084850
144 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 30 gennaio 2018

Disponibile su: