La fine del potere

La fine del potere

Sappiamo che il potere si sta spostando:
da Ovest a Est e da Nord a Sud, dai palazzi
presidenziali alle piazze e al cyberspazio,
dai formidabili colossi industriali alle agili
start-up e, in modo lento ma inesorabile, dagli
uomini alle donne. Chi oggi si trova in
posizioni di potere è più vincolato, ha meno
margini operativi e rischia di perdere il posto
come mai prima d’ora. Il potere sta diventando
più debole ed effimero: è divenuto
più facile da conquistare, ma più difficile da
esercitare e più semplice da perdere.
Ne La fine del potere, Moisés Naím, giornalista
pluripremiato ed ex direttore di «Foreign
Policy», illustra la lotta tra i grandi protagonisti
un tempo dominanti e i nuovi micropoteri
che li sfidano in ogni ambito dell’azione
umana. Una contrapposizione, quella tra
micropoteri ed establishment, che può sfociare
nel rovesciamento dei tiranni o nell’eliminazione
dei monopoli, ma anche condurre
al caos e alla paralisi.

Gli esempi sono sotto gli occhi di tutti,
nell’ambito degli affari come in quello della
religione, dell’istruzione o della famiglia,
in pace come in guerra: nel 1977, ottantanove
paesi erano governati da autocrati, mentre
oggi oltre la metà della popolazione mondiale
vive in regimi democratici; nella seconda
metà del 2010, i primi dieci fondi speculativi
del mondo hanno registrato profitti
superiori a quelli complessivi delle sei banche
più importanti; gli amministratori delegati
sono sottoposti a maggiori vincoli e rimangono
in carica per un periodo più breve
rispetto ai loro predecessori; i moderni strumenti
di guerra sono più economici e accessibili,
tanto che gruppi come Hezbollah possono
permettersi di acquistare droni.
Chi detiene il potere lo conserva erigendo
imponenti barriere, ma oggi le forze rivali
smantellano quelle barriere più rapidamente
e facilmente che mai. Per poi scoprire, una
volta conquistato il comando, la loro stessa
vulnerabilità.

Appassionante e provocatorio, il libro di
Naím offre una prospettiva rivoluzionaria
sull’inevitabile fine del potere e sul modo in
cui essa cambierà il nostro mondo.

Moises Naim

Moisés Naím è membro del Carnegie Endowment for International Peace e collabora con numerose testate giornalistiche internazionali, tra cui «la Repubblica» e «l'Espresso ». Per oltre un decennio è stato direttore di «Foreign Policy». Sotto la sua guida, la rivista ha vinto tre volte il National Magazine Award for General Excellence ed è divenuta una delle pubblicazioni più autorevoli a livello mondiale nel campo della politica estera. Naím è stato anche ministro dell¿Industria e del Commercio del Venezuela e direttore esecutivo della Banca Mondiale. Vive a Washington, DC.


Ricevi l'esclusivo albero genealogico della famiglia Targaryen

#aspettandofuocoesangue Dal 20 novembre in libreria il nuovo libro di George R.R. Martin che racconta la storia della dinastia Targaryen,…

Macchine mortali: dal romanzo al film evento

Articolo tratto da Mondadori Store Magazine di Novembre 2018. Scarica qui il pdf del Magazine

De Angelis: "Il vizio della speranza"

Dal 22 novembre al cinema Dopo aver vinto nel 2017 numerosi premi con il film Indivisibili, Edoardo De Angelis torna al…

Mondadori Store lancia "C'è vita in un libro. La tua"

La nuova campagna per la promozione del libro e della lettura “C’è vita, in un libro. La tua”Questo il claim…

I nostri autori a Bookcity Milano 2018

Dal 15 al 18 novembre Bookcity Milano è una manifestazione di tre giorni (più uno dedicato alle scuole), durante i quali…

La Divina Commedia: un libro per tutti

La Divina Commedia come non l'avete mai vista Chi non ha mai pensato che il capolavoro di Dante, la Divina Commedia,…

Tutti gli eventi Mondadori a Lucca Comics & Games 2018

Lucca Comics & Games 2018 Da mercoledì 31 ottobre a domenica 4 novembre si svolgerà nella città toscana il Lucca…

Michele Bravi: il tour del libro "Nella vita degli altri"

Il primo romanzo di Michele Bravi   Quanto c’è di noi nella vita di chi ci sta attorno? Quanto c’è…

I Medici: Lorenzo il Magnifico, il romanzo della serie tv

I Medici: la seconda stagione su Rai 1 Parte su Rai 1 il 23 ottobre la seconda stagione della serie tv…

Kekko Silvestre: il tour del libro "Cash"

Il primo romanzo di Kekko dei Modà Kekko Silvestre, frontman e cantante dei Modà, scrive il suo primo romanzo Cash.…

Un film per Nadia Murad premio Nobel per la pace 2018

Essere sopravvissuta a un genocidio porta con sé grandi responsabilità... Nadia Murad è una ragazza yazida, sopravvissuta alla persecuzione e alle…

Internazionale a Ferrara: scrittori da tutto il mondo

Torna "Internazionale" a Ferrara Dal 2007 il settimanale Internazionale organizza a Ferrara un festival di giornalismo: il primo weekend di ottobre…

La fine del potere

Moises Naim

La fine del potere

ISBN: 9788804626978
408 pagine
Prezzo: € 20,00
Formato: Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 14 maggio 2013

Disponibile su:

ISBN: 9788852038921
408 pagine
Prezzo: € 8,99
Formato: Ebook
In vendita da: 14 maggio 2013

Disponibile su: