Il treno di cristallo

Il treno di cristallo

A Broadstairs, incantevole villaggio della costa inglese, Aaron lavora come apprendista nella storica gelateria Morelli e vive in simbiosi con Anja: una madre depressa e protettiva che gli tiene nascosta l’identità del padre e nulla racconta di Zagabria, la città dalla quale sono fuggiti quando lui era piccolo. Fortuna che Gennarino, il suo migliore amico, è un vulcano di allegria e colora di ottimismo il grigiore trasmesso dalla malinconia di Anja.

Dal canto suo, Aaron ha imparato a essere felice con poco. Gli bastano il sapore del gelato al mandarino, le passeggiate solitarie lungo le scogliere a strapiombo sul mare e le conversazioni con Crystal, la ragazza che ama. Si sono conosciuti online e la loro relazione va avanti da più di un anno: ma è soltanto virtuale. Ogni volta che lui cerca di organizzare un incontro, lei trova mille scuse per rimandare. Eppure Aaron preferisce la sua presenza incompleta al dolore della solitudine.

Finché un evento inatteso sconvolge tutto. Dalla Croazia arriva la lettera di un notaio che annuncia ad Aaron la morte di quel padre che gli è sempre stato tenuto nascosto, e lo invita a raggiungere Zagabria per l’apertura del testamento. In treno, grazie a un biglietto di Interrail.

Sprovveduto e impreparato alla vita, Aaron affronterà con coraggio la sua piccola Odissea alla ricerca della verità. Dall’Inghilterra a Zagabria passando per Amburgo, Praga, Lubiana, Bratislava e Szentgotthárd si incontrerà finalmente col mondo: che lo metterà alla prova, fra rischi e tentazioni, offrendo in cambio incontri inattesi e immensa bellezza.

Con la sua scrittura cesellata e limpidissima, Nicola Lecca crea un’appassionante fiaba contemporanea. L’ingenuità del suo protagonista, ricco soltanto dei suoi desideri, dà vita a pagine scintillanti che ci offrono la disarmante purezza di uno sguardo nudo: capace di illuminare la complessità del mondo, evidenziando i paradossi delle relazioni online e le ipocrisie delle tante trappole tese per trarre profitto dalle nostre solitudini.

Recensioni

“Sapientemente scritto, il romanzo di Lecca appare come un invito a costruire relazioni più autentiche, affidate alla spontaneità e alla reciproca libertà.”

Unione Sarda,

Nicola Lecca

Nicola Lecca (Cagliari, 1976) è uno scrittore nomade che ha vissuto a lungo a Reykjavík, Visby, Vienna, Barcellona, Innsbruck e Venezia. I suoi libri sono presenti in 15 Paesi europei e in Brasile. Con la sua opera d'esordio, Concerti senza orchestra (1999), è stato finalista del premio Strega e, a 27 anni, ha ricevuto il premio Hemingway per la letteratura. Con Mondadori ha pubblicato: Hotel Borg (2006), Il corpo odiato (2009), La piramide del caffè (2013) e I colori dopo il bianco (2017, premio Elsa Morante).
La maggior parte delle sue opere sono state adottate dalla Svenska Akademiens Nobel- bibliotek di Stoccolma e i suoi saggi filosofici sono usciti, in Olanda, per il prestigioso Nexus Instituut.
Nicola Lecca è stato allievo di Mario Rigoni Stern e si considera un artigiano della parola. Da alcuni anni i suoi articoli appaiono anche su "la Repubblica".


Leggi l'approfondimento

Voce all’autore: Nicola Lecca e la scrittura come atto d’amore

 

Il treno di cristallo ha per protagonista un adolescente che, all’improvviso, è travolto dalla complessità della vita. È un romanzo di formazione?
«Tutti noi – indipendentemente dall’età – siamo in continua formazione, ospiti in un mondo dominato dalla superficialità e dall’impazienza. Spesso ci sentiamo soli in questa nostra società esibizionista e narcisa che ha tolto a molti il conforto dell’amore incondizionato: quell’amore preziosissimo senza “se” e senza “ma” che nessuno più sembra in grado di dare. Insomma, ci tocca essere sempre perfetti a tutti i costi: ideali, sorridenti… e così la finiamo per proiettare all’esterno un’immagine grandiosa di noi stessi: mentre, invece, abbiamo un sacco di problemi che necessiterebbero, più che altro, di comprensione di accettazione e di un abbraccio».

Parigi-Hammamet: Giancarlo Lehner racconta il romanzo inedito di Bettino Craxi

Bettino Craxi affida alla narrativa di genere il racconto della sua esperienza politica e umana Nel ventesimo anniversario della scomparsa…

Donald Trump. Un libro per capire una presidenza come nessun'altra

Un libro che racconta senza filtri la presidenza di Donald Trump La più atipica che gli Stati Uniti abbiano mai…

La Piccola Farmacia Letteraria: Elena Molini racconta il suo nuovo romanzo

La Piccola farmacia letteraria: un luogo in cui curarsi con i libri, una storia di sogni e di coraggio Inizialmente…

Il Fantastico di Libri Mondadori nel 2020: ne leggeremo delle belle

Amanti delle narrazioni fantastiche a raccolta: il 2020 sarà un anno perfetto di grandi arrivi in libreria per voi. Il…

Tre donne di Lisa Taddeo: una potente narrazione sul desiderio femminile

L'acclamato Tre donne di Lisa Taddeo in Italia a febbraio 2020 per Mondadori e presto anche serie TV Il desiderio…

ActionAid e le case editrici del Gruppo Mondadori insieme per garantire il diritto all’istruzione

ActionAid e le case editrici del Gruppo Mondadori insieme per garantire il diritto all’istruzione a 1.800 bambine e bambini in…

Voce all'autore: la scrittura di Nora Venturini tra gialli, teatro e televisione

Gialli, sceneggiature, Roma e una tassista detective: entra nel mondo di Nora Venturini La scrittura di Nora Venturini si muove…

Voce all'autore: gli anni di piombo nel nuovo giallo di Piero Colaprico

Uno psichiatra ucciso, la Milano da bere, gli anni di piombo. Piero Colaprico ha scritto un nuovo giallo. Si intitola Anello di…

Oroscopo 2020: leggere le stelle con Branko e Simon & the Stars

Oroscopo 2020: leggi il nuovo anno tra le stelle Come sarà il 2020?  Si avvicina quel momento dell'anno in cui…

Voce all'autore: Dario Crapanzano racconta Il furto della Divina Commedia

Chi ha rubato la Divina Commedia? Tutto ruota attorno a un libro, nel nuovo romanzo giallo di Dario Crapanzano, ultimo…

Il ritorno all'Antica Roma di Valerio Massimo Manfredi

Avanzava nella steppa numidica una carovana scortata da venti soldati a cavallo in tenuta leggera e altrettanti legionari che avevano…

Voce all'autore: Giancarlo De Cataldo racconta Quasi per caso

Giancarlo De Cataldo e l'amore per il giallo storico Giancarlo De Cataldo è tornato con un nuovo giallo: Quasi per…

Il treno di cristallo

Nicola Lecca

Il treno di cristallo

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804708025
252 pagine
Prezzo: € 18,00
Formato: Cartaceo
In vendita da: 21 gennaio 2020

Disponibile su: