Il manifesto del libero lettore

Il manifesto del libero lettore

“I libri sono strumenti di piacere, come la droga, l’alcol, il sesso, non il fine ultimo della vita.” Questo l’assunto da cui muove Il manifesto del libero lettore. Un grido di gioia, un’invocazione al capriccio, alla voluttà, ma anche all’indolenza e all’insubordinazione: perché leggere è un vizio, mica una virtù; diritto, intima necessità, non certo un obbligo istituzionale.

Ecco chi è il libero lettore: un individuo un po’ strambo, allo stesso tempo credulone e diffidente, squisito e volgare, sentimentale e cinico, devoto e apostata; un rompiscatole che diffida della gente ma ha un debole per i personaggi, che alle fauste bellezze della natura preferisce le gioie segrete della fantasia, convinto com’è che non c’è verità senza eleganza, né arte senza rigore.

È così che Alessandro Piperno ripercorre la storia di un precoce amore mai venuto meno, quello per i romanzi, lungo le rotte tracciate da otto giganti della narrativa universale: Austen, Dickens, Stendhal, Flaubert, Tolstoj, Proust, Svevo, Nabokov. Affrontandoli “con amore, certo, ma senza alcun ossequio, con il piglio del guastafeste ansioso di svelare i segreti del prestigiatore”.

Del resto, il genio letterario è un mago spregiudicato e immaginifico. Jane Austen ha creato dal nulla un genere tutto suo, tra fiaba e romanzo, che non smette di incantarci; l’arte di Tolstoj di introdurre i personaggi non ha precedenti né epigoni all’altezza; l’ossessione di Proust per i tempi verbali illustra come nient’altro la dedizione a un passato irrecuperabile.

Il manifesto del libero lettore è un libro atteso e formidabile, un’eccitante trasvolata verso il magico paese della letteratura, sotto la guida di uno dei più grandi scrittori italiani. Un’opera che esprime l’entusiasmo di chi, non dimenticando le ragioni per cui, appena adolescente, contrasse il vizio di leggere, ritiene che i grandi romanzi, per essere assaporati, pretendano il piglio, l’ironia e il disincanto della maturità.

Recensioni

“Ecco la rivoluzione, iniziata da Calvino, che Piperno porta su un territorio di profonda indipendenza. Io sono ciò che leggo, in barba agli intellettualismi e ai critici. Conta il mio palato, ebbene sì, conta il piacere.”

Marco Missiroli, "Corriere della Sera",

“Questo libro è un atto d'amore puro per i classici e Piperno è l'emblema del libero lettore.”

Francesco Musolino, "Il Messaggero",

Alessandro Piperno

Alessandro Piperno (Roma 1972) ha pubblicato il discusso saggio Proust antiebreo (2000) e successivamente Il demone reazionario. Sulle tracce del Baudelaire di Sartre (2007) e Contro la memoria (2012). Ha ottenuto grande successo con il romanzo Con le peggiori intenzioni (2005, premio Campiello), cui sono seguiti Persecuzione (2010) e Inseparabili (2012, premio Strega), ovvero il dittico Il fuoco amico dei ricordi, vincitore del Prix du Méilleur Livre Étranger. Nel 2013 ha pubblicato la raccolta di saggi Pubblici infortuni e nel 2017 Il manifesto del libero lettore.


Libri dello stesso genere

I nostri autori al Festival della Comunicazione di Camogli

Festival della Comunicazione 2019 Da giovedì 12 a domenica 15 settembre si tiene nella bellissima cornice di Camogli, in Liguria, la VI edizione…

Quattro chiacchiere con Colson Whitehead

Quando Colson Whitehead racconta, ha un magnetismo tutto suo che si unisce a un'ironia capace di stemperare un po' la forza dei temi…

Minecraft, Fortnite e Guiness World Records: i nostri consigli di libri da giocare

Mondi paralleli, record del mondo, esercizi di creatività I libri sono di per sé uno dei migliori modi di trascorrere il tempo, ma…

Back to school: 'Sussidiario per genitori (con esercizi)' di Alex Corlazzoli

Genitori e figli sui banchi di scuola Il Back to school è il momento che ufficialmente segna l'inizio di un…

Festivaletteratura 2019: gli autori Libri Mondadori a Mantova

Sì, si avvicina di nuovo quel momento dell'anno.  Settembre, Mantova invasa di libri e di parole, la poesia delle strade…

Vasco Rossi: 'Non Stop - le mie emozioni dal Modena Park a qui'

Un racconto in presa diretta del tour di Vasco Rossi più emozionante di sempreMaggio 2019. Nella pioggia battente Vasco Rossi sta…

'I ragazzi della Nickel': il nuovo atteso libro di Colson Whitehead

In libreria il nuovo romanzo di Colson Whitehead, il "narratore d'America" Dopo La ferrovia sotterranea, il romanzo che gli è…

'Me' di Elton John: in arrivo la prima autobiografia ufficiale

Me di Elton John: il 15 ottobre in contemporanea mondiale e in Italia per Mondadori A pochi mesi dall'uscita di…

Un viaggio anti Brexit: Follett, Moyes, Child e Mosse per il Friendship Tour

Friendship Tour: l'Europa della Brexit è ancora unita dalle radici e dalla cultura Dire no alla Brexit, dimostrarsi vicini, figli…

GrishaVerse di Leigh Bardugo in Italia dal 24 settembre 2019

Lo attendevamo da tempo e finalmente sta per arrivare: da settembre il GrishaVerse di Leigh Bardugo sarà disponibile anche per i fan italiani!…

Aspettando il Premio Strega: Benedetta Cibrario incontra i lettori

Il rumore del mondo di Benedetta Cibrario è un bellissimo romanzo storico ambientato nel Risorgimento ed è uno dei 5 libri…

Gli autori Mondadori al Wired Next Fest 2019

Dal 24 al 26 maggio a Milano si parla di futuro: arriva il Wired Next Fest, il più importante festival italiano dedicato alla…

Il manifesto del libero lettore

Alessandro Piperno

Il manifesto del libero lettore

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804674016
156 pagine
Prezzo: € 18,50
Formato: 14,0 x 21,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 29 agosto 2017

Disponibile su:

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788852082443
156 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 29 agosto 2017

Disponibile su: