Ho cercato di scrivere Paradiso

Ho cercato di scrivere Paradiso

Ezra Pound (Hailey 1885, Venezia 1972) è uno degli spartiacque della letteratura del Novecento: con l’epica dei suoi Cantos ha osato una Divina Commedia per il nostro tempo ed è stato, inoltre, un impareggiabile e generoso “cacciatore di talenti”. Fu tra i primi a riconoscere e promuovere il genio di Joyce, T.S. Eliot e Hemingway. Eppure, il suo nome divide ancora ed è circondato da fantasmi e logori cliché che impediscono di toccare il cuore profondo della sua poesia e della sua umanità.

Alessandro Rivali ha incontrato la figlia di Pound, Mary de Rachewiltz, nel castello di Brunnenburg, dove lei andò ad abitare nel dopoguerra, mentre il padre era detenuto nel manicomio criminale St. Elizabeths di Washington, accusato di tradimento dal governo americano. Proprio il castello avrebbe dovuto rappresentare un luogo dello spirito, una sorta di EzUversity. Del resto Mary aveva appreso da Pound quanto alto fosse il valore dell’insegnamento; lui, prima della guerra, aveva chiesto alla giovanissima figlia di affrontare la traduzione di alcune parti dei Cantos. La speranza di Mary era che, una volta libero, il padre potesse trovare rifugio nel silenzio di Brunnenburg e tornare a dedicarsi a ciò che più amava.

L’approdo al castello nell’estate del ’58 segnò in effetti una tappa decisiva nel lavoro di Pound, l’ultimo scorcio della sua vita lo avrebbe dedicato al compimento del “Paradiso”, la parte finale del suo poema: frammenti così densi di verità e tenerezza da diventare il suo testamento più sincero. Ancora una volta era Dante la misura della sua ambizione.

Ed è proprio intorno alla sezione conclusiva dei Cantos e al senso di solitudine che Pound avvertì al suo ritorno in Italia che ruotano queste conversazioni tra Alessandro Rivali e Mary de Rachewiltz, iniziate ormai più di nove anni fa. Un avvincente romanzo familiare e, allo stesso tempo, una immaginifica ascensione al Paradiso di Pound, per scovare infine quella luce che “come un barlume ci riconduca allo splendore”.

Recensioni

“Uno dei più bei libri su Pound mai pubblicati: solidamente scientifico ma non pedantemente accademico, che tocca tutti gli argomenti principali della vita e dell'opera di Pound, approfondendone le idee insieme alle sue vicende personali.”

Luca Gallesi, "Il Giornale" 16 settembre 2018,

“Alessandro Rivali ha lavorato per lunghi anni con Mary a scavare i "Cantos" ed Ezdra Pound. Perché questa è anche una storia d'amore: quello del poeta per la moglie e l'amante, per l'Italia, e l'amore fra figlia e padre, intessuto di risate e vita intellettuale, gelosie e misteri.”

Alessandra Quattrocchi, "Il Venerdì" 28 settembre 2018,

“Una rilettura della vita e dell'opera dell'autore americano che per primo e unico ha tentato di ridisegnare un "Divina Commedia" per il nostro tempo. [...] Ne emerge una sorta di avvincente romanzo familiare seguendo l'ultimo periodo di vita dello scrittore, impegnato nella stesura del "Paradiso" che, come per Dante, è l'ultima parte del suo ambizioso progetto poetico.”

"Avvenire" 29 settembre 2018,

“Raccontando Pound, il libro vuole anche far piazza pulita dei superficiali cliché letterari e ideologici, e rimettere al centro dell'opera il poeta, l'uomo.”

Nicola Bultrini, "Il Tempo" 15 ottobre 2018,

“Rivali ignora deliberatamente e finalmente, da poeta, il côté politico di Pound. E ne riscopre l'immensità letteraria.”

Francesco Specchia, "Libero", 3 novembre 2018,

“Un Ezra Pound intimo, familiare, per molti aspetti inedito quello che emerge dalle conversazioni di Alessandro Rivali con la figlia del poeta americano, Mary de Rachewiltz.”

Andrea Colombo, "La Stampa" 12 novembre 2018,

“Un libro intenso, denso di saggezza di vita e di letteratura, grande occasione per incontrare non solo un uomo, ma anche un grande poeta, attraverso la temperie culturale del secondo dopoguerra. [...] Una grande possibilità di conoscere il poeta e uomo Pound al di là di ogni pregiudizio ideologico.”

Giovanni Fighera, "Tempi" novembre 2018,

“In queste pagine meravigliose, che si leggono d'un fiato quasi come un romanzo, la figura del poeta che nei versi epici dei "Cantos" guarda Dante Alighieri negli occhi senza mai abbassare lo sguardo, emerge e risalta nella propria sostanza poetica al di là e oltre gli accidenti che hanno portato al suo arresto, alla detenzione pisana, alla bassezza del manicomio. [...] Un libro che restituisce a Pound la dimensione umana che gli spetta e, insieme, la sua grandezza poetica, sottraendolo alla solitudine.”

Camillo Bacchini, "Gazzetta di Parma" 26 febbraio 2019,

Alessandro Rivali

Alessandro Rivali è nato a Genova nel 1977. I suoi libri di poesie sono La riviera del sangue (Mimesis, 2005) e La caduta di Bisanzio (Jaca Book, 2010). Nel 2010 ha pubblicato il libro intervista Giampiero Neri. Un maestro in ombra (Jaca Book) e nel 2015 l'edizione delle lettere inedite di Eugenio Corti dal fronte russo (Io ritornerò, Ares).


Intervista all'autore

«Io vorrei portare di nuovo curiosità su un poeta che è spesso sulla bocca delle persone ma non è abbastanza studiato. E penso che da queste conversazioni possa emergere un Pound diverso, magari più umano. Ci sono tante croste su Pound e il discorso resta sempre in superficie, legato al fascismo, all’economia,  si studia poco questo folle volo che sono i Cantos

Alessandro Rivali, “Il Venerdì” 28 settembre 2018. Articolo di Alessandra Quattrocchi.

Video

Libri dello stesso genere

GrishaVerse di Leigh Bardugo in Italia da settembre 2019

Lo attendevamo da tempo e finalmente sta per arrivare: da settembre il GrishaVerse di Leigh Bardugo sarà disponibile anche per i fan italiani!Mondadori ha…

Aspettando il Premio Strega: Benedetta Cibrario incontra i lettori

Il rumore del mondo di Benedetta Cibrario è un bellissimo romanzo storico ambientato nel Risorgimento ed è uno dei 5 libri…

Gli autori Mondadori al Wired Next Fest 2019

Dal 24 al 26 maggio a Milano si parla di futuro: arriva il Wired Next Fest, il più importante festival italiano dedicato alla…

Thomas Harris è tornato

A tredici anni di distanza dal suo ultimo libro torna sugli scaffali Thomas Harris! Sì, proprio lui: l'autore che ci ha…

Gli autori Mondadori al Salone Internazionale del Libro di Torino

Dal 9 al 13 maggio va in scena la 32° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. Prepariamoci a un…

The Perfect Date: dal libro al film Netflix

The Perfect Date non è solo un film originale Netflix in onda dal 12 aprile, ma anche un libro. Prodotta da Awesomeness…

Nuovi Argomenti cambia forma

Nuovi Argomenti si rinnova. Dal 14 maggio troveremo la rivista letteraria italiana fondata nel 1953 da Alberto Moravia e Alberto Carocci con un…

Gli autori Mondadori a Napoli città del libro 2019

Dal 2017 Napoli si trasforma nella Città del libro grazie al Salone del Libro e dell'Editoria: un luogo dedicato ai lettori, ai libri…

'Riverdale il giorno prima': il libro che racconta come è iniziato tutto

'Riverdale', il libro prima di 'Riverdale' Archie, Jughead, Betty e Veronica: li conosciamo da tre stagioni grazie alla serie TV Riverdale, in…

I Gialli Mondadori consigliati da Camilleri

Il Giallo Mondadori compie 90 anni Se i Gialli Mondadori hanno fatto la storia, è perché "giallo" è diventato sinonimo di un genere…

In arrivo 'The Mister', il nuovo libro di E L James

E' giunto il momento di conoscere The Mister, il nuovo protagonista maschile di E L James E L James è…

Il libro di Greta Thunberg, attivista svedese

Sedici anni, una tenacia senza limiti. E un libro scritto con il papà, la mamma e la sorella. Greta Thunberg, la sedicenne…

Ho cercato di scrivere Paradiso

Alessandro Rivali

Ho cercato di scrivere Paradiso

Genere: Biografie e Memoir
ISBN: 9788804702054
264 pagine
Prezzo: € 19,00
Formato: 14,0 x 21,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 2 ottobre 2018

Disponibile su:

Genere: Biografie e Memoir
ISBN: 9788852089664
264 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 2 ottobre 2018

Disponibile su: