Libro Hanno preferito le tenebre Antonio Monda

Hanno preferito le tenebre

Perché preferiamo il male? Esiste davvero una
forza oscura e misteriosa capace di esercitare
sull’animo umano una potenza tanto irragionevole
da farci compiere i gesti più efferati, le
violenze più perfide? Sin dall’inizio della storia,
gli uomini e le donne hanno schiacciato,
umiliato e ucciso il prossimo. Lo hanno fatto
per accrescere il proprio potere, per appropriarsi
di qualcosa o di qualcuno che non avevano,
per sentirsi più forti, per sentirsi migliori. “La
luce è venuta al mondo ma gli uomini hanno
preferito le tenebre alla luce, perché le loro
opere erano malvagie” è scritto nel passo del
Vangelo di Giovanni da cui trae origine il titolo
di questo libro.
In dodici racconti mozzafiato, Antonio Monda
compie un viaggio affascinante nell’universo
terribile ed enigmatico del male: dall’omicidio
irrisolto di Elizabeth Short – la celebre Dalia
Nera – al massacro di Bel Air perpetrato dalla
banda di Charles “Satana” Manson, dal mistero
von Bulow ai grandi casi di cronaca che hanno
ispirato celebri romanzi e film. Atmosfere
inquietanti, storie nere che mostrano un’aberrante
logica criminale; altre che, invece, non ne
possiedono alcuna; intrighi e segreti che non
hanno mai avuto soluzione, “ma se è vero che
le storie inspiegabili procurano maggiore sgomento,
è ancor più vero che ogni atto di violenza
rivela la fragilità e la fallacia di chi ritiene
che la natura dell’essere umano sia esclusivamente
e imprescindibilmente positiva”.
Nello stile sofisticato e avvincente del new
journalism – che richiama la gloriosa tradizione
anglosassone inaugurata da Tom Wolfe,
Truman Capote e Norman Mailer – Hanno
preferito le tenebre
tocca con brillante efficacia
narrativa le corde delicate e vischiose dell’ambiguità
umana e ribadisce l’eterno mistero della
violenza. Anche perché, come scrive Cormac
McCarthy nell’epigrafe che apre il volume,
“come puoi credere nel paradiso se non credi
nell’inferno?”.

Antonio Monda

Antonio Monda vive a New York con la moglie Jacqueline, giamaicana, e i figli Caterina, Marilù e Ignazio. Insegna alla New York University ed è il direttore artistico del festival letterario "Le Conversazioni". Prima dell'Evidenza delle cose non viste ha scritto altri cinque romanzi e cinque testi di saggistica. I suoi libri sono tradotti in undici lingue.


"Lacrime di sale" vince il premio Premio Brancati Zafferana

Lacrime di Sale, di Pietro Bartolo e Lidia Tilotta è il libro vincitore della sezione Saggistica del "Premio Letterario Brancati Zafferana 2017".  Nella…

"Big Little Lies" vince 8 Emmy

Miglior Miniserie a "Big Little Lies", tratto dal romanzo di Liane Moriarty Nella notte degli Emmy Awards 2017 - gli…

Pordenonelegge 2017

Gli autori Mondadori a Pordenone È Carlos Ruiz Zafòn, lo scrittore spagnolo più amato e letto che inaugura la 18°…

"La tua vita in un libro": il concorso letterario di Donna Moderna

Donna Moderna offre alle sue lettrici la possibilità di diventare scrittrici e vedere pubblicato il proprio libro dalla casa editrice Mondadori.…

Cresce il successo all'estero di Sandrone Dazieri

Ancora prima di uscire in Italia, il terzo volume della trilogia di Sandrone Dazieri, iniziata con Uccidi il padre, e dal titolo…

Hanno preferito le tenebre

Antonio Monda

Hanno preferito le tenebre

ISBN: 9788804564799
136 pagine
Prezzo: € 18,00
Formato: 14,0 x 21,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 9 marzo 2010

Disponibile su: