Libro Goya Robert Hughes

Goya

«Vi sono artisti che hanno realizzato opere fondamentali per valutare ciò che noi stessi abbiamo portato a compimento. Essi hanno dato al proprio tempo un volto, o piuttosto mille volti. La loro esperienza tiene desta la nostra, e può prenderla in contropiede con la sua intensità. Goya è uno di questi artisti…
Avevo sperato di “catturare” Goya scrivendo, e invece era lui che incatenava me. Aveva assunto una tale importanza nella mia vita personale che, riuscissi o meno a rendergli giustizia con la mia scrittura, non potevo rinunciarvi.»
Così Robert Hughes descrive il rapporto di fascinazione assoluta che lo lega sin dalla giovinezza alla personalità di uno dei più alti protagonisti dell’arte e della cultura europea di ogni tempo.
Da un sentimento così totale nasce un libro che sarebbe riduttivo definire “biografia”, perché dettato da un’urgenza espressiva affine a quella che caratterizzò l’intera parabola esistenziale e creativa del pittore e incisore spagnolo. In tale urgenza si avverte l’intenzione di far emergere la peculiare modernità dell’arte di Francisco Goya y Lucientes, che lo rende diverso da ogni altro artista. Una modernità che vuole interrogarsi, essere irriverente verso la società e le istituzioni, senza chiudere gli occhi di fronte alla sofferenza, alle angosce e paure che affliggono il genere umano, agli orrori della guerra, ma che celebra anche il piacere, la sensualità della vita in ogni sua manifestazione. Una modernità, insomma, che assume sempre e comunque il punto di vista della realtà nella sua pienezza.
Il Goya di Hughes è molte cose insieme: una biografia, un’analisi critica, un grandioso affresco storico della Spagna e dell’Europa tra XVIII e XIX secolo, un’ossessione personale, ma anche un libro sull’arte e sulla vita, sull’amore e sull’odio, sulla morte e sul suo superamento. In definitiva la storia di un uomo che, come sostiene l’autore, fu «in tutto e per tutto un artista di questo mondo».

Robert Hughes

Robert Hughes (1938), australiano, è stato il più importante critico d'arte del "Time", a cui tuttora collabora. Scrittore brillante e polemico, è autore di molti libri, alcuni dei quali tradotti in Italia e famosi sia nel campo dell'arte (Magritte, 2001), sia della storia del suo paese d'origine (La riva fatale. L'epopea della fondazione dell'Australia, 1995), sia della riflessione sui tic e le ingenuità dell'opinione contemporanea (La cultura del piagnisteo. La saga del politicamente corretto, 2003). Da Mondadori ha pubblicato Barcellona (2004) e Goya (2005). Per il suo lavoro ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi.


Altri libri dello stesso autore

Libri dello stesso genere

"Lacrime di sale" vince il premio Premio Brancati Zafferana

Lacrime di Sale, di Pietro Bartolo e Lidia Tilotta è il libro vincitore della sezione Saggistica del "Premio Letterario Brancati Zafferana 2017".  Nella…

"Big Little Lies" vince 8 Emmy

Miglior Miniserie a "Big Little Lies", tratto dal romanzo di Liane Moriarty Nella notte degli Emmy Awards 2017 - gli…

Pordenonelegge 2017

Gli autori Mondadori a Pordenone È Carlos Ruiz Zafòn, lo scrittore spagnolo più amato e letto che inaugura la 18°…

"La tua vita in un libro": il concorso letterario di Donna Moderna

Donna Moderna offre alle sue lettrici la possibilità di diventare scrittrici e vedere pubblicato il proprio libro dalla casa editrice Mondadori.…

Cresce il successo all'estero di Sandrone Dazieri

Ancora prima di uscire in Italia, il terzo volume della trilogia di Sandrone Dazieri, iniziata con Uccidi il padre, e dal titolo…

Goya

Robert Hughes

Goya

Genere: Sport e Spettacolo
ISBN: 9788804549734
472 pagine
Prezzo: € 32,00
Formato: 15,5 x 23,5 - Cartonato con sovraccoperta
In vendita da: 29 novembre 2005

Disponibile su: