Gaza 1956

Gaza 1956

Rafah, una cittadina sperduta nella Striscia di Gaza, è
un posto assai squallido. Edifici cadenti e semidistrutti
si affacciano su strade piene di spazzatura e detriti.
I vicoli brulicano di bambini e disoccupati. Al confine
con l’Egitto, Rafah è stata più volte spianata dai
bulldozer ed è considerata da sempre un luogo tristemente
emblematico del più feroce conflitto del mondo
contemporaneo.

Sepolti nel profondo degli archivi, giacciono i ricordi
di un sanguinosissimo incidente che ebbe luogo nel
1956, in occasione del quale soldati israeliani uccisero
111 palestinesi. A prima vista sembrerebbe solo
una nota di scarsa importanza, ormai dimenticata ai
margini della storia, ma quanto accadde quel fatale
giorno a Rafah rivela in tutti i suoi aspetti drammatici
l’impossibilità di pervenire a una verità condivisa su
questo conflitto pluridecennale: si trattò di un massacro
a sangue freddo o di uno spaventoso errore?
Nel tentativo di gettare luce sul lontano episodio, Joe
Sacco si immerge nella vita quotidiana di Rafah e della
vicina cittadina di Khan Younis, alla scoperta del passato
e del presente di Gaza.

Sospeso sopra oltre cinquant’anni di storia, morte, bugie,
miti e violenza, questo reportage-inchiesta ci mostra
il susseguirsi sempre più serrato di guerre, ci fa
ascoltare le voci di profughi, sopravvissuti, scolaretti,
vedove e capi religiosi, giungendo a farci toccare con
mano il cuore pulsante della tragedia di questo paese.
Proprio come in Palestina e in Gorazde, l’originalissimo
tipo di giornalismo disegnato di Joe Sacco è capace
di restituirci un orizzonte conteso in tutti i suoi
dettagli e senza nascondere nulla, e trasforma un conflitto
intricato e pieno di enigmi in un’esperienza immediata
e tangibile.

Joe Sacco

Joe Sacco (Malta, 1960) ha vissuto in Australia prima di stabilirsi a Los Angeles nel 1972. Si è laureato in giornalismo all'Università dell'Oregon nel 1981. Da allora ha viaggiato parecchio. È stato in Medio Oriente per la prima volta nel 1991 e quando è tornato da Israele e dai Territori occupati aveva con sé il materiale con cui avrebbe creato il suo originalissimo reportage a fumetti Palestina, che gli ha fatto vincere l'American Book Award del 1996. Nel 1995, appena prima della fine della guerra in Bosnia, è stato a Sarajevo e nelle zone circostanti. In seguito ha pubblicato Gorazde Area protetta, durissima condanna dell'impotenza politica occidentale e delle assai maldestre operazioni militari dell'Onu durante il conflitto bosniaco. Le opere di Joe Sacco sono state esposte in gallerie d'arte e università di prestigio. Nel 2004 con le sue strisce di satira politica è diventato collaboratore fisso del «Washington Monthly». Nel dicembre dello stesso anno ha seguito in Iraq un battaglione dell'esercito americano e il suo reportage è stato pubblicato da «The Guardian» in Inghilterra, da «Libération» in Francia e da «Internazionale» in Italia. Nel 2006 ha fatto una breve incursione nel mondo del punk, con il volume But I Like It, per poi tornare a occuparsi di Medio Oriente: nel dicembre del 2009 ha visto la luce Footnotes in Gaza, in cui Joe Sacco indaga e riflette sulla crisi di Suez del 1956.


Altri libri dello stesso autore

Libri dello stesso genere

I nostri autori a Pordenonelegge 2018

Dal 19 al 23 settembre 2018 Pordenonelegge è la Festa del Libro con gli autori del Nord Est d’Italia e vanta…

Premio Campiello: "Le vite potenziali" di Targhetta

Premio Campiello Sabato 15 settembre alle 20,45 in diretta televisiva su Rai 5 da Venezia, si terrà la 56° edizione del…

La storia di Palma Bucarelli diventa un docufilm

Il docufilm in onda il 16 settembre su Rai 3 Amata e odiata, adulata e criticata, conosciuta per la sua…

I nostri autori a "Il Tempo delle Donne"

Dal 7 al 9 settembre a Milano Da un'idea di La 27esima Ora e in collaborazione con Io Donna, Valore…

I nostri autori al Festivaletteratura di Mantova

Dal 5 al 9 settembre Ogni anno dal 1997, Mantova è la sede del Festivaletteratura, uno degli appuntamenti culturali italiani…

I nostri autori al Festival della Comunicazione di Camogli

Festival della Comunicazione 2018 Da giovedì 6 a domenica 9 settembre si tiene nella bellissima cornice di Camogli, in Liguria,…

Crazy & Rich: una commedia sfavillante

Dal libro al film Photo by © Sanja BuckoDal bestseller internazionale Asiatici ricchi da pazzi di Kevin Kwan arriva al cinema il 15 agosto la…

Buon compleanno De Crescenzo!

"Sono stato fortunato" «Il lettore mi perdonerà se, a quasi novant'anni, sono ancora qui, ma chi intende prendersi la briga…

Shark - il primo squalo: un libro e un film

Con l'uscita del film, torna il bestseller che ha terrorizzato un'intera generazione Il più terribile predatore di tutti i tempi…

"Il Gioco" di D'Amicis nella finale del Premio Strega

Premio Strega 2018 La sera del 5 luglio a Roma presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia sarà trasmessa in diretta televisiva…

I nostri autori al Festival Collisioni 2018

Dal 29 giugno al 1 luglio a Barolo Saranno Elio e le Storie Tese -  venerdì 29 giugno - a inaugurare la…

Liane Moriarty e un barbecue colpevole

«Questa storia inizia con un barbecue» Il nuovo romanzo di Liane Moriarty comincia con un barbecue, una normale serata tra amici.…

Gaza 1956

Joe Sacco

Gaza 1956

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804602316
432 pagine
Prezzo: € 20,00
Formato: 19,0 x 26,5 - Brossura con alette
In vendita da: 7 settembre 2010

Disponibile su: