FRANKISSSTEIN

FRANKISSSTEIN

Sono passati ormai venticinque anni dal suo travolgente debutto con Non ci sono solo le arance, e da allora Jeanette Winterson si è imposta come “uno degli scrittori più audaci e inventivi dei nostri tempi”. Questo suo nuovo acclamatissimo romanzo costituisce la più recente puntata di una carriera letteraria unica: Frankissstein non è solo un’esplorazione di temi quantomai contemporanei, come il transumanesimo e l’intelligenza artificiale, ma è anche una storia d’amore sullo sfondo della quale si muovono protagonisti molto lontani nel tempo e nello spazio.

Lago di Ginevra, 1816: la diciannovenne Mary Shelley sta scrivendo una storia su uno scienziato che crea una nuova forma di vita. Nella Gran Bretagna di oggi, alle prese con i tormenti della Brexit, un giovane medico transgender di nome Ry si innamora di Victor Stein, un professore noto al grande pubblico per le sue posizioni sull’intelligenza artificiale, che conduce alcuni esperimenti in una rete sotterranea di tunnel. Nel frattempo, Ron Lord, divorziato da poco e spalleggiato dalla mamma, scalpita per lanciare il prodotto che lo renderà ricchissimo: una nuova generazione di bambole del sesso per uomini soli di tutto il mondo. Sull’altra sponda dell’Atlantico, a Phoenix, in Arizona, una struttura criogenica ospita dozzine di corpi di uomini e donne che sono morti dal punto di vista medico e legale, ma che attendono di tornare in vita.

Cosa accadrà quando l’Homo sapiens non sarà più l’essere più intelligente del pianeta? Jeanette Winterson ci mostra quanto quel futuro sia già assai vicino.

Sospeso tra hard sciences e il romanticismo più sognante, Frankissstein affronta in modo originalissimo e affascinante i temi che da sempre sono al centro delle opere della Winterson: il genere, la lingua, la sessualità, i limiti della libertà individuale e la vita delle idee.

Recensioni

“Complesso, sfaccettato, a tratti sovraccarico di citazioni letterarie, altre volte estremamente ironico leggero, Frankissstein è un romanzo sperimentale che cerca di rompere con il genere del romanzo, pur conservandone la struttura; è un libro che spinge a ragionare e a porsi domande complesse, pur divagando sulla frivolezza di chi pensa a k un futuro fatto solo di sexbots; è un testo a tratti scomodo ma estremamente importante, che ci costringe a fare i conti col futuro (e con il senso) dell'umanità, oltre che con le molteplici ramificazioni del progresso tecnologico. E se l'umanità di ognuno di noi risiedesse proprio nella fragilità dei corpi? «Il mio cuore, anche se è spezzato, continua a battere», commenterà Ry quando sarà costretto ad ammettere l'abbandono di Victor. Subito prima di concludere: «Per questo la vita è strana». Esattamente come Mary che, due secoli prima di Ry, ha dovuto imparare a convivere con l'assenza e i ricordi. Il sogno degli uomini è spesso quello di «ricominciare da capo», scrive Jeanette Winterson. Ma anche quando questa possibilità non c'è più, resta pur sempre una traccia delle passioni che si sono condivise. ”

Michela Marzano, Robinson, La Repubblica,

Jeanette Winterson

Jeanette Winterson (Manchester 1959) è una delle più importanti scrittrici contemporanee. Ha esordito nel 1985 con Non ci sono solo le arance (Whitbread First Novel Award), seguito, tra gli altri, da Il sesso delle ciliegie (1989, E.M. Forster Award), Scritto sul corpo (1992), Simmetrie amorose (1997), Il custode del faro (2005), Gli dei di pietra (2008) e Il cancello del crepuscolo (2012). Suoi sono anche i saggi raccolti in L'arte dissente (2006).


Intervista all'autore

“«Il fatto che Frankenstein non educhi il suo mostro è cruciale nella storia di Mary Shelley, in cui la creatura diventa ostile e omicida — sempre Winterson —, ed è tagliato fuori dalla razionalità. La domanda per noi è: come educheremo le nostre macchine? Insegneremo loro a sostenere i nostri valori o falliremo come fallì Frankenstein?» Cosa resta di umano in tutto questo? Forse quello che tiene unito passato, presente e futuro dell’umanità: l’amore. Quello che il mostro di Shelley chiede al suo creatore («Devi creare una femmina per me, con cui possa vivere nel mutuo scambio di attenzioni necessarie per la mia esistenza»), quello che Victor e Ry provano l’uno per l’altro («L’amore non è un pianeta vergine prima che arrivassero inquinamentoesostanze nocive, prima dell’Uomo. L’amore è disordine nel disordine»).”

(Jeanette Winterson intervistata da Jessica Chia su La Lettura)

Parigi-Hammamet: Giancarlo Lehner racconta il romanzo inedito di Bettino Craxi

Bettino Craxi affida alla narrativa di genere il racconto della sua esperienza politica e umana Nel ventesimo anniversario della scomparsa…

Donald Trump. Un libro per capire una presidenza come nessun'altra

Un libro che racconta senza filtri la presidenza di Donald Trump La più atipica che gli Stati Uniti abbiano mai…

La Piccola Farmacia Letteraria: Elena Molini racconta il suo nuovo romanzo

La Piccola farmacia letteraria: un luogo in cui curarsi con i libri, una storia di sogni e di coraggio Inizialmente…

Il Fantastico di Libri Mondadori nel 2020: ne leggeremo delle belle

Amanti delle narrazioni fantastiche a raccolta: il 2020 sarà un anno perfetto di grandi arrivi in libreria per voi. Il…

Tre donne di Lisa Taddeo: una potente narrazione sul desiderio femminile

L'acclamato Tre donne di Lisa Taddeo in Italia a febbraio 2020 per Mondadori e presto anche serie TV Il desiderio…

ActionAid e le case editrici del Gruppo Mondadori insieme per garantire il diritto all’istruzione

ActionAid e le case editrici del Gruppo Mondadori insieme per garantire il diritto all’istruzione a 1.800 bambine e bambini in…

Voce all'autore: la scrittura di Nora Venturini tra gialli, teatro e televisione

Gialli, sceneggiature, Roma e una tassista detective: entra nel mondo di Nora Venturini La scrittura di Nora Venturini si muove…

Voce all'autore: gli anni di piombo nel nuovo giallo di Piero Colaprico

Uno psichiatra ucciso, la Milano da bere, gli anni di piombo. Piero Colaprico ha scritto un nuovo giallo. Si intitola Anello di…

Oroscopo 2020: leggere le stelle con Branko e Simon & the Stars

Oroscopo 2020: leggi il nuovo anno tra le stelle Come sarà il 2020?  Si avvicina quel momento dell'anno in cui…

Voce all'autore: Dario Crapanzano racconta Il furto della Divina Commedia

Chi ha rubato la Divina Commedia? Tutto ruota attorno a un libro, nel nuovo romanzo giallo di Dario Crapanzano, ultimo…

Il ritorno all'Antica Roma di Valerio Massimo Manfredi

Avanzava nella steppa numidica una carovana scortata da venti soldati a cavallo in tenuta leggera e altrettanti legionari che avevano…

Voce all'autore: Giancarlo De Cataldo racconta Quasi per caso

Giancarlo De Cataldo e l'amore per il giallo storico Giancarlo De Cataldo è tornato con un nuovo giallo: Quasi per…

FRANKISSSTEIN

Jeanette Winterson

FRANKISSSTEIN

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804718628
336 pagine
Prezzo: € 19,50
Formato: Cartaceo
In vendita da: 12 novembre 2019

Disponibile su:

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788852098239
336 pagine
Prezzo: € 9,99
Formato: Ebook
In vendita da: 5 novembre 2019

Disponibile su: