Fedeli a San Siro

Fedeli a San Siro

«Nella vita di un milanista nato e cresciuto a Milano ci
sono alcune certezze. Una di queste è che ogni giorno
è costretto a condividere amicizie, parentele, studio,
lavoro e qualche volta persino l’amore (insomma, la
vita) con una quantità smodata di interisti.»
Claudio tifa Milan (o tiene al Milan, come direbbe lui),
e non saprebbe nemmeno spiegare come sia nata
questa passione, tanto gli sembra naturale. Tiziano
tifa Inter e anche per lui la fede nerazzurra non ammette
spiegazioni, ovvia come una funzione vitale.
Calcisticamente su sponde opposte, quindi, che più
non si potrebbe. Eppure i due sono amici per la pelle,
da quando più di trent’anni fa si conobbero per le
scale del condominio dove abitavano, nel quartiere
Città Studi di Milano.

Claudio e Tiziano, come si sarà capito, sono gli autori
di questo libro, uno spumeggiante dialogo a distanza
a colpi di miti, riti (e, perché no, liti), sfottò, equivoci,
sofferenze, trionfi, scaramanzie, manie e tic da
tifoso milanese. Un derby della penna in cui ognuno
mette mano al proprio armamentario di “diavolo” o
“serpente” per regalarci una galleria di ritratti comici
e struggenti e una girandola di episodi spassosi e
bizzarri: i primi calci all’oratorio (al Gallaratese quello di
Claudio, a Niguarda quello di Tiziano) e il primo derby
a San Siro, indimenticabile come il primo bacio; la
torta per il decimo scudetto del Milan – un gigantesco
profiterole bianco a forma di stella – commissionata
dalla società direttamente alla pasticceria del papà di
Claudio; o quella volta in cui proprio Claudio, imbucato
a bordo campo come fotografo, irruppe sul terreno di
gioco per abbracciare insieme ai compagni di squadra
Aldo Serena, autore del gol della vittoria milanista; senza
dimenticare quando Tiziano – interista in incognito –
ha dovuto partecipare al “chi non salta nerazzurro è”
intonato dai suoi colleghi strarossoneri dell’ufficio
stampa del Milan (ebbene sì!): «Io saltellavo, ma in
realtà non staccavo mai davvero i piedi da terra, quindi
non commettevo nessun sacrilegio» ci tiene a precisare.
Fedeli a San Siro è una divertente e (auto)ironica fenomenologia
del derby meneghino, “un viaggio nell’epos
della pedata” alla milanese, per dirla con Gianni Brera,
uno dei numi tutelari cui i due protagonisti-autori
sono più devoti, insieme a Rivera e Beccalossi, beninteso.
E se le due squadre milanesi la fanno da padrone, la città non è da meno. Così il calcio diventa anche
il pretesto per rendere con scanzonata nostalgia
un omaggio a una Milano che forse non c’è più, e a
quella di oggi, che non sarà proprio come quella che
non c’è più, ma che, insomma, tanto male non è. E almeno
su questo l’interista e il milanista sono profondamente
d’accordo.

Claudio Sanfilippo

Claudio Sanfilippo è nato a Milano il 29 maggio 1960, da quel giorno è milanista. Ha scritto canzoni per Mina, Finardi, Cristiano De André, Bertoli e molti altri. Ha pubblicato cinque dischi, il primo nel 1995, intitolato Stile Libero (Targa Tenco 1996 quale migliore opera prima), l'ultimo alla fine del 2008, Fotosensibile. Al suo attivo anche una plaquette di poesia in italiano e milanese Nel sangh che rüsa 'l vent (Biblioteca di Ciminiera). Da trent'anni si occupa di comunicazione.
www.claudiosanfilippo.it

Tiziano Marelli, milanese, interista purosangue dalla nascita (era il 1955) e giornalista professionista da vent'anni, ha esordito nel 1975 a Canale 96, una delle prime radio libere italiane. Due anni più tardi è nella redazione del "Quotidiano dei Lavoratori", poi caporedattore del mensile "Media Key", del settimanale "Pubblicità Italia" e inviato del quotidiano "Reporter". Dal 1992 al 2000 ha lavorato alle relazioni interne ed esterne del Gruppo Fininvest per Publitalia, Milan Athletic Club e Standa. Negli anni ha collaborato con moltissime testate e curato diversi uffici stampa. Attualmente (fra l'altro) scrive per il mensile "L'Europeo" di sport, misteri italiani e cronaca nera, ed è consulente aziendale esperto in comunicazione.

Tiziano Marelli

Tiziano Marelli, milanese, interista purosangue dalla nascita (era il 1955) e giornalista professionista da vent'anni, ha esordito nel 1975 a Canale 96, una delle prime radio libere italiane. Due anni più tardi è nella redazione del "Quotidiano dei Lavoratori", poi caporedattore del mensile "Media Key", del settimanale "Pubblicità Italia" e inviato del quotidiano "Reporter". Dal 1992 al 2000 ha lavorato alle relazioni interne ed esterne del Gruppo Fininvest per Publitalia, Milan Athletic Club e Standa. Negli anni ha collaborato con moltissime testate e curato diversi uffici stampa. Attualmente (fra l'altro) scrive per il mensile "L'Europeo" di sport, misteri italiani e cronaca nera, ed è consulente aziendale esperto in comunicazione.

Claudio Sanfilippo è nato a Milano il 29 maggio 1960, da quel giorno è milanista. Ha scritto canzoni per Mina, Finardi, Cristiano De André, Bertoli e molti altri. Ha pubblicato cinque dischi, il primo nel 1995, intitolato Stile Libero (Targa Tenco 1996 quale migliore opera prima), l'ultimo alla fine del 2008, Fotosensibile. Al suo attivo anche una plaquette di poesia in italiano e milanese Nel sangh che rüsa 'l vent (Biblioteca di Ciminiera). Da trent'anni si occupa di comunicazione.
www.claudiosanfilippo.it

http://fedeliasansiro-derbyblog.blogspot.com/


Libri dello stesso genere

I nostri autori al Festival Collisioni 2018

Dal 29 giugno al 1 luglio a Barolo Saranno Elio e le Storie Tese -  venerdì 29 giugno - a inaugurare la…

Liane Moriarty e un barbecue colpevole

«Questa storia inizia con un barbecue» Il nuovo romanzo di Liane Moriarty comincia con un barbecue, una normale serata tra amici.…

Valentina Cortese: un docufilm sulla sua vita da "diva"

DIVA! Dopo aver partecipato alla 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nella Selezione Ufficiale Fuori Concorso con plauso di…

I nostri autori al Salone del Libro di Torino

10-14 maggio 2018 La 31° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino si terrà da giovedì 10 a lunedì 14…

Atlas Obscura: oltre 600 meraviglie nascoste nel mondo

Guida alle meraviglie nascoste del mondo Se non avete ancora deciso dove andare in vacanza, o state cercando una meta…

Casanova: il romanzo di Strukul e il museo interattivo

Giacomo Casanova: seduttore, gentiluomo e spia Presunto ritratto di Giacomo Casanova, attribuito a F. Narici, e in passato ad A.R. Mengs o al…

"Charley Thompson": un film di Andrew Haigh

Dal 5 aprile al cinema il film tratto dal libro di Willy Vlautin Dopo lo straordinario successo di Weekend e…

15-18 marzo: i nostri autori a Libri Come

Libri Come 2018 Ogni marzo, da nove anni, Roma diventa protagonista dei libri e della lettura, una festa culturale che…

Dawkins: i racconti di un uomo che ha perso la libertà

“Questo ero io”, una scoperta inaspettata Curtis Dawkins è un uomo che sta scontando l’ergastolo per omicidio in una prigione…

L’autrice Premio Pulitzer Jennifer Egan in Italia

Tre giorni con Jennifer Egan Dal 18 al 20 marzo 2018 Jennifer Egan, Premio Pulitzer 2011 per Il tempo è un…

8-12 marzo: i nostri autori a "Tempo di Libri"

Dall'8 al 12 marzo va in scena  Tempo di Libri, la Fiera Internazionale dell'Editoria che quest'anno si terrà presso FieraMilanoCity. (Clicca qui…

The Infiltrator: la vera storia di Robert Mazur

Un uomo solo contro i signori della droga La storia di The Infiltrator è la storia di Robert Mazur, agente…

Fedeli a San Siro

Claudio Sanfilippo, Tiziano Marelli

Fedeli a San Siro

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788804608745
228 pagine
Prezzo: € 17,50
Formato: 15,0 x 21,0 - Brossura con alette
In vendita da: 23 agosto 2011

Disponibile su:

Genere: Narrativa Contemporanea
ISBN: 9788852020179
228 pagine
Prezzo: € 8,99
Formato: Ebook
In vendita da: 23 agosto 2011

Disponibile su: