Umberto Saba

Umberto Saba

Umberto Saba, nato a Trieste nel 1883, è stato uno dei principali poeti del Novecento italiano ed europeo. La sua abbondante produzione poetica, dall’esordio nel 1903 con Il mio primo libro di poesia alle raccolte dell’ultimo decennio (Mediterranee, 1946, Uccelli, 1950, Epigrafe, postuma, 1959), è confluita nelle successive edizioni del Canzoniere (1921, 1945, 1948) ed è raccolta nel Meridiano Tutte le poesie (Mondadori 1988). Ma Saba è anche autore di numerose opere in prosa: Scorciatoie e raccontini(1946), Storia e cronistoria del Canzoniere (1948), Ricordi-Racconti (1956) e il romanzo Ernesto (risalente al 1953 ma pubblicato postumo solo nel 1975). L’origine triestina di Saba, e quindi il suo legame e il suo forte orientamento verso la cultura mitteleuropea, gli crearono talvolta incomprensioni o avversione da parte dal nostro mondo letterario. Questa stessa apertura mitteleuropea rende oggi la sua voce particolarmente attuale.

Umberto Saba