Stefano Medas

Stefano Medas

Stefano Medas è archeologo subacqueo e navale e ha condotto numerose campagne di scavo su relitti e siti sommersi. È stato docente a contratto di Storia della Navigazione Antica all’università di Bologna e di Archeologia e Storia Navale del mondo fenicio-punico all’università di Cagliari. Attualmente è presidente dell’Istituto Italiano di Archeologia ed Etnologia Navale e assegnista di ricerca all’università Ca’ Foscari di Venezia. Da oltre vent’anni tiene corsi di vela con le barche tradizionali.
In materia di archeologia subacquea, archeologia navale e storia della navigazione ha pubblicato oltre cento articoli su riviste scientifiche e atti di convegni nazionali e internazionali, oltre ad alcune monografie, tra cui: La marineria cartaginese – le navi, gli uomini, la navigazione (Carlo Delfino Editore, 2000); De rebus nauticis – L’arte della navigazione nel mondo antico (L’Erma di Bretschneider, 2004); Lo Stadiasmo o Periplo del Mare Grande e la navigazione antica (Universidad Complutense de Madrid, 2008). Nel 2016 è uscito per Mondadori Rex Iuba, il suo primo romanzo.

Altri libri dello stesso autore

Stefano Medas