Maurizio Barbeschi

Maurizio Barbeschi

Maurizio Barbeschi si occupa di gestione delle emergenze per l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) a Ginevra. È stato uno dei membri iniziali del segretariato dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche all’Aja, insignita del premio Nobel per la Pace nel 2013, ha lavorato nella missione Onu che doveva cercare le armi di distruzione di massa in Iraq prima dell’invasione del 2003, è stato coautore del rapporto della missione Onu in Siria dopo gli attacchi con armi chimiche del 2013 contro i civili e ha fatto parte dei team dell’Oms intervenuti per fermare le recenti pandemie di aviaria e suina, l’epidemia di ebola in Nigeria del 2014 e in Sierra Lione e Liberia nel 2015. Si occupa anche della gestione dei rischi connessi sia alle armi biochimiche, sia ai grandi eventi, della mobilitazione di massa di persone e di situazioni straordinarie per i sistemi di sicurezza locali, dai Giochi olimpici ai grandi pellegrinaggi globali, fino alle esposizioni universali.

Maurizio Barbeschi