Igor Tuveri

Igor Tuveri

Igort racconta storie da trent’anni, i suoi romanzi a fumetti
sono oggi pubblicati in 15 paesi. Alcuni stanno
per diventare film. Frattanto lavora ai reportage disegnati
e alla narrativa tout court.

Ha pubblicato: Goodbye Baobab (su testi di Daniele
Brolli), Milano Libri (1987), Nerboruto, Edizioni Becassine
(1987), That’s All, Folks!, Granata Press (1993),
Il letargo dei sentimenti, Granata Press (1993), Cartoon
Aristocracy
, Carbone (1994), Brillo: i segreti del bosco
antico,
De Agostini (1997, CD ROM), Sinatra, Coconino
Press (2000), City Lights, Coconino Press (2001), Maccaroni
Circus
, Cut Up (2001), 5 è il numero perfetto, Coconino
Press (2002), Il letargo dei sentimenti, Coconino
Press (2002), 5 Variations, John Belushi (2002), Brillo:
croniche di Fafifurnia
, Coconino Press (2003),Yuri: Asa
Nisi Masa
, Coconino Press (2003), Fats Waller (su testi
di Carlos Sampayo), Coconino Press (2004), Baobab
1
, Coconino Press (2005), Baobab 2, Coconino Press
(2006), Storyteller, Coconino Press (2006), Dimmi che
non vuoi morire
(su testi di Massimo Carlotto), Mondadori
(2007), Casinò, Nocturne (2007), Baobab 3,
Coconino Press (2008), Fats Waller Redux, Coconino
Press – Fandango (2009), Quaderni ucraini, Mondadori
(2010), Parola di Chandler (tradotto da Sandro Veronesi
su testi di Raymond Chandler), Coconino Press
– Fandango (2011), Alligatore, dimmi che non vuoi morire,
Coconino Press – Fandango (2011).

Igor Tuveri