Enrico Brizzi

Enrico Brizzi

Enrico Brizzi (Bologna 1974) ha esordito a vent’anni con Jack Frusciante è uscito dal gruppo, al quale hanno fatto seguito Bastogne (1996), Tre ragazzi immaginari (1998) ed Elogio di Oscar Firmian e del suo impeccabile stile (1999). Frutto della sua passione per i viaggi a piedi sono Nessuno lo saprà (2005), Il pellegrino dalle braccia d’inchiostro (2007) e Gli Psicoatleti (2011) mentre L’inattesa piega degli eventi (2008), La nostra guerra (2009) e Lorenzo Pellegrini e le donne (2012) compongono la trilogia dell'”Epopea fantastorica italiana”. Tra i suoi ultimi titoli L’arte di stare al mondo (2013) e Il matrimonio di mio fratello (2015).

Enrico Brizzi