Curtis Dawkins

Curtis Dawkins

Curtis Dawkins è cresciuto nell’Illinois rurale
e si è laureato in scrittura creativa all’Università
del Michigan. Ha lottato con l’abuso di droghe
e alcol per gran parte della sua vita. La notte
di Halloween del 2004, durante un tentativo
di rapina in una bravata con amici, ha ucciso
un uomo. Dal 2005 è rinchiuso in carcere dove
sconta una condanna a vita, senza possibilità di
uscire con la condizionale. La compagna Kim
Knutsen e i tre figli vivono a Portland.

Quotes

Ho cercato di tirarmi su ma la donna mi ha premuto delicatamente una mano sulla fronte per mantenermi steso. Mi si è inginocchiata davanti, abbastanza vicina perché potessi sentire l’odore del suo shampoo alle erbe. Ho letto il nome sulla targhetta, “Lillie”. Avrei voluto chiedere se era il nome o il cognome. Avrei voluto chiederle: Le piace guardare la neve cadere a notte fonda? Quando hanno divorziato i suoi genitori? Qual è il suo film preferito? Piange quando non riceve posta per un po’? Le piacerebbe essere presidente? È felice? Detesta il telegiornale? La vista di un jet che fende l’aria sottile le spezza il cuore? Ma non riuscivo a parlare. Temevo che se avessi parlato lei avrebbe tolto la mano. Per cui sono rimasto lì a guardare Lillie mentre l’acqua iniziava a bollire e i cavalli selvaggi sono partiti al galoppo.

Curtis Dawkins, "Questo ero io", trad. Maurizia Balmelli

La notte in cui uccisi un uomo fu l'inizio di un terribile calvario, per la sua famiglia, per la mia, per tutti quelli che le mie azioni traumatizzarono. Sono ancora lacerato dal senso di colpa e dal rammarico.

Curtis Dawkins

Altri libri dello stesso autore

Dawkins: i racconti di un uomo che ha perso la libertà

“Questo ero io”, una scoperta inaspettata Curtis Dawkins è un uomo che sta scontando l’ergastolo per omicidio in una prigione del Michigan, negli Stati Uniti. Sognava di fare lo scrittore e frequentava un corso di scrittura creativa, ma la sera di Halloween del 2004 prova una droga che non conosce…

Scopri di più

Curtis Dawkins