Curtis Dawkins

Curtis Dawkins

Curtis Dawkins è cresciuto nell’Illinois rurale
e si è laureato in scrittura creativa all’Università
del Michigan. Ha lottato con l’abuso di droghe
e alcol per gran parte della sua vita. La notte
di Halloween del 2004, durante un tentativo
di rapina in una bravata con amici, ha ucciso
un uomo. Dal 2005 è rinchiuso in carcere dove
sconta una condanna a vita, senza possibilità di
uscire con la condizionale. La compagna Kim
Knutsen e i tre figli vivono a Portland.

Quotes

Ho cercato di tirarmi su ma la donna mi ha premuto delicatamente una mano sulla fronte per mantenermi steso. Mi si è inginocchiata davanti, abbastanza vicina perché potessi sentire l’odore del suo shampoo alle erbe. Ho letto il nome sulla targhetta, “Lillie”. Avrei voluto chiedere se era il nome o il cognome. Avrei voluto chiederle: Le piace guardare la neve cadere a notte fonda? Quando hanno divorziato i suoi genitori? Qual è il suo film preferito? Piange quando non riceve posta per un po’? Le piacerebbe essere presidente? È felice? Detesta il telegiornale? La vista di un jet che fende l’aria sottile le spezza il cuore? Ma non riuscivo a parlare. Temevo che se avessi parlato lei avrebbe tolto la mano. Per cui sono rimasto lì a guardare Lillie mentre l’acqua iniziava a bollire e i cavalli selvaggi sono partiti al galoppo.

Curtis Dawkins, "Questo ero io", trad. Maurizia Balmelli

Altri libri dello stesso autore

Curtis Dawkins