Augusto De Angelis

Augusto De Angelis

Augusto De Angelis (1888-1944), incarcerato per antifascismo nel 1943, morì in
seguito alle percosse subite durante un’aggressione fascista. Scrittore e giornalista,
è considerato il “padre nobile” del giallo all’italiana. Protagonista di dodici suoi
romanzi scritti tra il 1935 e il 1942 e ambientati nella Milano degli anni Trenta è il
commissario De Vincenzi, della Squadra Mobile di piazza San Fedele.

Augusto De Angelis