Arkadij Babchenko

Arkadij Babchenko

Arkadij Babcenko (18 marzo 1977, Mosca),
giornalista, lavora come corrispondente speciale per
“Novaja Gazeta”, il giornale di opposizione che vantava
la firma di Anna Politkovskaja.
Dopo la prima esperienza in Cecenia nel 1996, all’età
di diciannove anni, vi è tornato nel 1999-2000 come
soldato a contratto. Laureato in giurisprudenza all’Università
di Mosca, Babcenko ha rimesso piede in Cecenia
in veste di giornalista a partire dal 2002. È stato
corrispondente di guerra per diverse testate. Ha realizzato
e diretto il progetto “Isskustvo Vojny – Art of war”,
una rivista bimestrale che promuove la scrittura come
metodo per la riabilitazione psicologica di veterani e
civili di qualunque nazionalità e qualunque guerra.
Questo libro, ora tradotto in numerose lingue, gli è
valso il premio speciale “Per il coraggio in letteratura”
di “Debjut” nel 2001 e quelli della rivista letteraria
“Novyj Mir” nel 2006 e nel 2008.

Arkadij Babchenko