Andrea G. Pinketts

Andrea G. Pinketts

Andrea G. Pinketts è nato a Milano nel 1961. Giornalista e narratore prevalentemente di romanzi noir, tra un guaio e l’altro ha pubblicato: Lazzaro, vieni fuori (Metropolis, 1991; Feltrinelli, 1992), Il vizio dell’agnello (Feltrinelli, 1994), Il senso della frase (Feltrinelli, 1995), Io, non io, neanche lui (Feltrinelli, 1996), Il conto dell’ultima cena (Mondadori, 1998), L’assenza dell’assenzio (Mondadori, 1999), Il dente del pregiudizio (Mondadori, 2000), Fuggevole Turchese (Mondadori, 2001), Sangue di yogurt (Mondadori, 2002), Nonostante Clizia (Mondadori, 2003), L’ultimo dei neuroni (Mondadori, 2005), Ho fatto giardino (Mondadori, 2006), Depilando Pilar (Mondadori, 2011), Ho una tresca con la tipa nella vasca (Mondadori, 2014).
Ha vinto numerosi premi, tra cui due edizioni del Mysfest di Cattolica e lo Scerbanenco.

Andrea G. Pinketts