Marzia Sicignano racconta “Aria”

Dopo "Io, te e il mare" una storia d'amore in prosa e versi

di Redazione Libri Mondadori

Ehi, respira. ANDRÀ TUTTO BENE.

Marzia Sicignano, Aria

A volte si ha bisogno di respirare per capire che andrà tutto bene. E' una sensazione che Marzia Sicignano ha provato tante volte e ha deciso di raccontare in Aria, il suo nuovo romanzo.

A un anno di distanza da Io, te e il mare, l'autrice torna in libreria con il suo stile inconfondibile, sospeso tra prosa e poesia. Ci regala la storia di Silvia e Guido, due ragazzi fragili che si donano "lettere di seta e poi tutti i tramonti che vuoi’. Tenendosi per mano, scoprono, insieme, come sostenersi a vicenda possa rendere la vita più “leggera”. Un libro da leggere, come dice l'autrice

Per tutte le volte che t’è mancata l’aria che è mancata a me.
Per chi pensa di non potercela fare.
Per l’amore che fa bene anche quando fa male, perché è vita da respirare.
Aria.

Ecco come Marzia Sicignano ce lo ha raccontato:

Aria è il mio secondo romanzo.

Racconta la storia di Silvia e Guido, due ragazzi estremamente fragili abituati a nascondere al mondo le loro cicatrici. Cicatrici che, non appena cominciano a raccontarsi l’una all’altro, si rivelano ancora aperte.

Silvia ha perso la mamma quand’era bambinaGuido invece ha sempre avuto una famiglia piuttosto incasinata.

Per anni ha assistito alle violenze del padre nei confronti della madre. E quando, alla fine, i suoi genitori si separano, lui scappa via, alla ricerca di un posto che lo faccia sentire in qualche modo a casa, per poi arrivare a Pompei, dove incontrerà Silvia.

La storia è raccontata a voci alternate, parte in prosa e parte in versi, in un continuo oscillare tra passato e presente.

Silvia e Guido hanno parlato così tanto tra loro e si conoscono così bene che l’uno riesce a raccontare il passato dell’altra permettendoci così, di capitolo in capitolo, di conoscere la loro storia da quando sono bambini a quando diventano –purtroppo o per fortuna – due adulti.
Avete presente la sensazione che si prova quando senti un peso sul petto e non riesci a respirare?
Loro l’hanno sentita tante volte.

Sanno cosa significa dover andare avanti perché la vita ti obbliga a farlo, senza avere però una qualche felicità a cui aggrapparsi.
Guido e Silvia scopriranno di appartenere l’uno all'altra e insieme capiranno che l’amore non è così semplice come te lo raccontano, ma che forse due cuori spezzati, unendosi, possono diventare un cuore solo e tornare a respirare. 
Non siamo il nostro passato, anche se ci ha fatto male. È questo che voglio dirvi con questo libro.

Queste pagine racchiudono la mia esperienza, la mia voglia di un tempo di sparire dal mondo per andare a nascondermi su una nuvola.

E sono anche il mio riscatto, perché mi hanno aiutato a capire che la realtà è molto più bella, perché la percepisci con gli occhi, con le mani, con la pelle, perché niente in fondo ci spegne mai del tutto.


Perché si può ricominciare.


Per tutte le volte che t’è mancata l’aria che è mancata a me.
Per chi pensa di non potercela fare.
Per l’amore che fa bene anche quando fa male, perché è vita da respirare.
Aria.


Ehi, respira. ANDRÀ TUTTO BENE.

Aria

Marzia Sicignano

Ci sono rare volte in cui incrociare per la prima volta lo sguardo di uno sconosciuto non è semplicemente un vederlo, ma un riconoscerlo. È sentire che chi hai di fronte, se anche all'inizio ti sembra strano, o addirittura insopportabile, è qualcuno che, in realtà, prima o poi ti salverà. Questa è la storia di Guido e Silvia, giovanissimi eppure già in debito d'ossigeno con la vita, cost...

Scopri di più

Eventi

Evento Marzia Sicignano a Nola
Aria

Marzia Sicignano

Presenta:
Marzia Sicignano a Nola

Dove:
Nola

03.05.2019 - 17.30