News

Matteo Renzi: "La lezione di Norberto Bobbio è viva"

Matteo Renzi Norberto Bobbio

Matteo Renzi ricorda Norberto Bobbio, in un intervento che appare come un vero e proprio manifesto del capo del nuovo governo. Su La Repubblica potete leggere l'intero discorso del nuovo presidente del Consiglio.

Norberto Bobbio, filosofo del diritto e della politica, è noto per il suo costante impegno politico militante, come intellettuale dell'area liberal-socialista. Nel 1984 viene nominato senatore a vita.

Allievo di Gioele Solari, insegnò in varie università italiane e dal 1948 in quella di Torino, di cui divenne professore emerito. I suoi contributi alla filosofia del diritto sono collocabili in un itinerario ideale che va dalle influenze fenomenologiche (L'indirizzo fenomenologico nella filosofia sociale e giuridica, 1934) all'avvicinamento al positivismo giuridico e alla filosofia analitica anglo-americana (Teoria della norma giuridica, 1958; Teoria dell'ordinamento giuridico, 1960; Giusnaturalismo e positivismo giuridico, 1964), fino a una revisione del formalismo di H. Kelsen nella direzione di un'apertura all'analisi funzionale (Dalla struttura alla funzione, 1977).

Nel campo della teoria politica, della sua vasta produzione, orientata all'analisi dei concetti e all'identificazione dei modelli teorici, si ricordano: La teoria delle forma di governo (1976); Il futuro della democrazia (1984); L'età dei diritti (1990). Destra e sinistra, la più celebre opera di Bobbio, è stato a metà degli anni Novanta un bestseller da oltre 300.000 copie.

Etica e politica, da poco in libreria in un'edizione speciale firmata da Tullio Pericoli, raccoglie una settantina di testi di Bobbio definibili – per occasione, contenuto e stile – come “scritti d’impegno civile”: quelli cioè in cui con maggior nettezza emerge il rapporto tra l’etica e la politica.

Frutto di una selezione estrema, i testi sono raggruppati in tre grandi sezioni - Compagni e maestri, Valori politici e dilemmi etici, Le forme della politica -, e disposti per coppie antifrastiche o contigue, secondo il caratteristico modo di procedere del pensiero di Bobbio: cultura e politica, libertà ed eguaglianza, democrazia e dittatura, pace e guerra, socialismo e comunismo, destra e sinistra.

La riflessione di Bobbio, grande maître à penser del Novecento, appare indispensabile per capire il passato, affrontare il presente, progettare il futuro della democrazia italiana.

Libri collegati
I Meridiani di Tullio Pericoli

Commenti