News

  • I manuali di scrittura per aspiranti romanzieri

    • Scritto il18 giugno 2013 · 11:04

    «Quasi tutti gli uomini sono dei narratori […] a loro piace la serie ordinata dei fatti perché somiglia a una necessità, e grazie all'impressione che la vita abbia un corso si sentono in qualche modo protetti in mezzo al caos

    Così scriveva Robert Musil in L’uomo senza qualità, e qui vogliamo aiutare tutti gli aspiranti scrittori e romanzieri con una selezione di testi indispensabile strumento per chi desidera cimentarsi con la scrittura.

    Analizzare gli elementi costitutivi della narrazione - l'intreccio, i personaggi, il dialogo, lo stile - e approfondire le tecniche dell'artificio può rivelarsi un prezioso strumento di conoscenza, non solo per chi ha "un manoscritto nel cassetto" ma anche per imparare a essere del lettori più scaltri e ricercati.

    1. Come funzionano i romanzi di James Wood: Perché un romanzo o un racconto ci catturano? Come si costruisce un personaggio e come lo si fa muovere e parlare? Cercando di fornire risposte da scrittore a quesiti certo non nuovi, l'autore spazia dai poemi omerici alla letteratura per ragazzi, dalla Bibbia a John le Carré, da Italo Svevo a Virginia Woolf, tracciando nel contempo una storia alternativa del romanzo.
    2. Libero chi legge di Fernanda Pivano: un libro sui libri, un'ultima lezione che è anche la biblioteca ideale della Nanda, i cento titoli che i ragazzi di tutte le età dovrebbero leggere, ognuno descritto da una scheda introduttiva. Un volume che realizza il progetto che la scrittrice ha sempre avuto chiaro: «Tutti i miei testi sono soltanto lettere d'amore; se scuotono dall'indifferenza qualcuno e lo inducono a interessarsi ad almeno uno dei libri descritti e al loro autore hanno raggiunto il loro scopo».
    3. L'officina del racconto di Angelo Marchese: analizzando novelle, romanzi e poemi, dal Trecento ai nostri giorni, il primo quadro storico-metodologico di narratologia apparso in Italia.
    4. Consigli a un giovane scrittore di Vincenzo Cerami: chi meglio di lui può far entrare i lettori nel laboratorio del narratore e svelare meccanismi, trucchi, espedienti, insomma i "ferri del mestiere"?
    5. A proposito del giallo di P.D. James: una "biografia" della detective fiction, genere letterario forse più amato in assoluto, di cui l'autrice ne smonta gli ingranaggi, mostrando al lettore come rimontarli, consegnandoci una guida intrigante, coinvolgente e ricca di aneddoti, che insegna a leggere (ma anche a scrivere) narrativa di suspense.

    Cosa aspettate? Ora avete tutti gli elementi per scrivere il romanzo della vostra vita!

    Libri collegati

    Commenti