• La guerra del mondo
  • Dai foschi presagi del primo conflitto mondiale alle turbolente scosse di assestamento della guerra fredda, il Novecento è stato di gran lunga il secolo più sanguinoso della storia. Eppure, grazie alle molteplici innovazioni tecnologiche e agli straordinari progressi scientifici il tenore di vita di buona parte dell'umanità era notevolmente migliorato e l'economia sembrava aver imboccato la via della crescita costante e inarrestabile. Insomma, c'erano tutte le premesse perché si potesse auspicare una progressiva diffusione della pace e della democrazia. Come spiegare, allora, l'incredibile portata e intensità delle ondate di violenza ch...

  • Continua +
1217 110 2070

Autore

  • Niall Ferguson
  • Niall Ferguson

  • Niall Ferguson insegna Storia moderna alla Harvard University, è senior research fellow al Jesus College della Oxford University e senior fellow all'Hoover Institution della Stanford University. Commentatore politico ed economico, scrive su numerosi quotidiani americani e inglesi, tra cui il «New York Times», il «Wall Street Journal», «Foreign Affairs», «New York Review of Books», e collabora con il «Corriere della Sera». Fra i suoi libri ricordiamo: Soldi e potere nel mondo moderno, 1700-2000 (2001) e, da Mondadori, Colossus. Ascesa e declino dell'impero americano (2006), Impero. Come la Gran Bretagna ha fatto il mondo moderno (2007), XX secolo, l'età della violenza (2008), Ascesa e declino del denaro (2009), Occidente. Ascesa e crisi di una civiltà (2012), Il grande declino. Come crollano le istituzioni e muoiono le economie (2013).

Commenti

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere