• Vedi alla voce: amore
  • Come parlare della Shoah alle nuove generazioni? A questa domanda David Grossman ha risposto con Vedi alla voce: amore, un romanzo di sorprendente originalità stilistica e linguistica.
    Il protagonista e narratore è il piccolo Momik che, figlio di deportati, sente parlare in modo oscuro e allusivo dell'Olocausto e si interroga sul mistero dei numeri tatuati sulla pelle dei genitori. Per capire davvero dovrà crescere, diventare scrittore e seguire le tracce del nonno in Polonia; poi compiere un viaggio impossibile nel mare, lasciarsi trasportare da personaggi immaginari e approdare all'ultima fantastica invenzione del libro: un'enciclopedia ...

  • Continua +
1206 122 2260

Autore

  • David Grossman
  • David Grossman

  • David Grossman, nato nel 1954 a Gerusalemme, dove tuttora vive, Grossman è il grande scrittore israeliano diventato un caso letterario nel 1988 con Vedi alla voce amore, e universalmente conosciuto per titoli come Il libro della Grammatica interiore, Ci sono bambini a zig zag, Che tu sia per me il coltello, Qualcuno con cui correre e A un cerbiatto somiglia il mio amore. È anche autore di importanti saggi sulla questione mediorientale. Ha studiato filosofia e teatro e ha cominciato la sua carriera lavorando in un programma radiofonico per bambini, ai quali ha dedicato molti dei suoi libri, pieni di umorismo e fantasia.

Commenti

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere