• Tenebrae
  • Invitato dalla cugina Ocellina nella sua villa di campagna, Publio Aurelio Stazio vi arriva giusto in tempo per constatare la strana morte della padrona di casa, che lascia ben sette figlie avute da quattro padri diversi e una situazione patrimoniale a dir poco intricata. Per far luce su quella morte, Stazio si trova a scavare tra i segreti della vita della cugina, nonché di quelle delle sue ragazze... E, come se non bastasse, deve anche difendere la propria reputazione di libertino impenitente, fulgido rappresentante della miglior virilità romana.

127 1827

Autore

  • Danila Comastri Montanari
  • Danila Comastri Montanari

  • Nata a Bologna nel 1948, laureata in Pedagogia e Scienze politiche, per vent'anni Danila Comastri Montanari ha insegnato e viaggiato ai quattro angoli del mondo. Dal 1990, anno in cui è uscito il suo primo romanzo, Mors Tua, si è dedicata a tempo pieno alla narrativa, diventando un vero punto di riferimento per gli amanti del giallo storico. Di particolare successo la serie legata al senatore-detective dell'antica Roma Publio Aurelio Stazio.

Commenti

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere