• Sulle nature dell'universo vol. IV
  • Sesto giorno della Creazione: Dio dà forma al bestiame, ai rettili, agli animali selvatici. Poi crea l'uomo e la donna a sua immagine e somiglianza. Nella Genesi vengono quindi il Paradiso, l'albero della conoscenza del bene e del male, l'uomo che impone il nome a ciascun essere vivente, la tentazione a opera del serpente, la Caduta e la cacciata dall'Eden. Sono scene cruciali e piene di problemi. Quando Giovanni Scoto vi giunge, nel libro che doveva essere l'ultimo di Sulle nature dell'universo, il Maestro che ne è il protagonista teme di dover affrontare un oceano periglioso: esso, dice, «prende avvio dalle opere della sesta contemplazi...

  • Continua +
1182 114 2203

Autore

  • Giovanni Scoto Eriugena
  • Giovanni Scoto Eriugena

  • Giovanni Scoto (Irlanda, 815 ca.- post 877?) è stato uno dei maggiori intellettuali del Medioevo. Tra l'846 e l'870 fu maestro alla corte di Carlo il Calvo, «Imperatore filosofo». Teologo e filosofo, fuse la tradizione platonica col cristianesimo.

Commenti

Dello stesso autore
Dello stesso genere