• Sulle nature dell'universo vol. II
  • «Dio dunque non sa di sé stesso che cos'è, perché non è un "che cosa".» Questa frase sconcertante si legge verso la fine del Libro II del Periphyseon di Giovanni Scoto Eriugena. È la formulazione esplicita di quella «ignoranza divina» che costituisce uno dei temi principali di questo Libro: «il più labirintico dei cinque», pieno di digressioni, excursus, e persino di riflessioni sulla natura e le diverse specie di digressioni. Se infatti il suo tema centrale è la seconda divisione della natura - la natura che è creata e crea, cioè le cause primordiali - gli argomenti che emergono nel corso della trattazione sono molt...

  • Continua +
1182 114 2203

Autore

  • Giovanni Scoto Eriugena
  • Giovanni Scoto Eriugena

  • Giovanni Scoto (Irlanda, 815 ca.- post 877?) è stato uno dei maggiori intellettuali del Medioevo. Tra l'846 e l'870 fu maestro alla corte di Carlo il Calvo, «Imperatore filosofo». Teologo e filosofo, fuse la tradizione platonica col cristianesimo.

Commenti

Dello stesso autore
Dello stesso genere