• Perché essere felice quando puoi essere normale?
  • A sedici anni - è l'autunno del 1975 - Jeanette Winterson sceglie di essere felice, lascia la casa dei genitori adottivi e, pur di continuare a vedere la ragazza di cui è innamorata, va a vivere in una Mini presa in prestito. Da questo episodio e dalla reazione di Mrs Winterson («Perché essere felice quando puoi essere normale?») inizia il racconto intimo e personale di un'infanzia trascorsa fra un padre indifferente e una madre bigotta. È la storia di una lotta per sopravvivere, per affermare se stessa, la propria omosessualità e l'amore per i libri. Perché questa è anche la storia di un amore infinito per la letteratura, nato per p...

  • Continua +
1206 122 3467

Autore

  • Jeanette Winterson
  • Jeanette Winterson

  • Jeanette Winterson è nata nel 1959 a Manchester e vive a Londra. Considerata la più importante scrittrice inglese della sua generazione, ha esordito nel 1985 con Non ci sono solo le arance (Mondadori, 1994), vincendo il prestigioso Whitbread First Novel Award. In Italia si è imposta con Scritto sul corpo (Mondadori, 1992), a cui hanno fatto seguito Arte e menzogne, Simmetrie amorose, Il mondo e altri luoghi, Powerbook, Il custode del faro, Gli dei di pietra, Perché essere felice quando puoi essere normale? e nella collezione Oscar Il sesso delle ciliegie (romanzo con cui la Winterson vinse nel 1989 il premio dell'American Academy of Arts and Letters).

Commenti

Prime righe - "Perché essere felice quando puoi essere normale?" di Jeanette Winterson

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere