• Le confessioni
  • «Mi accingo ad un'impresa che non ebbe mai esempio e la cui esecuzione non avrà imitatori. Voglio mostrare ai miei simili un uomo in tutta la verità della natura; e quest'uomo sarò io.» Con questo memorabile incipit si aprono Le confessioni di Jean-Jacques Rousseau che, pubblicate postume tra 1781 e 1788, costituiscono un'autobiografia, anzi un «ritratto d'uomo, dipinto esattamente al naturale», ma anche un vivacissimo affresco storico di vita settecentesca e la narrazione di una straordinaria avventura spirituale. Ma non solo: Le confessioni sono un vero e proprio poema, un capolavoro letterario di sconcertante modernità nel quale l'...

  • Continua +
1196 109 3075

Autore

  • Jean-Jacques Rousseau
  • Jean-Jacques Rousseau

  • Ginevra 1712 - Ermenonville, Piccardia, 1778. Uno dei padri dell'Illuminismo, ha scritto opere di filosofia politica e di pedagogia, tutte di notevole valore letterario, tra cui Giulia o la nuova Eloisa (1761), Il contratto sociale (1762), Emilio o dell'educazione (1762) e Le Confessioni (1782-89).

Commenti

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere