• La voce degli uomini freddi
  • C'è un popolo che vive di stenti in una terra ostile. Una terra in cui nevica sempre, anche d'estate, dove le valanghe incombono dalle giogaie dei monti e le api sono bianche. E dove gli uomini hanno la carnagione pallida, il carattere chiuso, le parole congelate in bocca. Però è gente capace di riconoscenza, di solidarietà silenziosa, con un istinto operoso che li fa resistere senza lamentarsi, che li fa lavorare con creativa alacrità, con una fierezza gioiosa. La loro voce è quella allegra del "campo liquido", il torrente che dà impulso a segherie e mulini. È proprio l'acqua che mette in moto tutte le attività, ed è l'ac...

  • Continua +
1192 122 1852

Autore

Commenti

Mauro Corona, "La voce degli uomini freddi"

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere