• La mia anima è ovunque tu sia
  • Alba, aprile 1945. Il tesoro della Quarta Armata viene diviso tra un giovane cresciuto in seminario, Antonio Tibaldi, e il capo dei partigiani rossi, Domenico Moresco, che tiene la propria parte per sé. Tradisce così l'amicizia del compagno Alberto e la memoria della donna che entrambi hanno amato, Virginia, torturata e uccisa dai fascisti.
    Alba, 25 aprile 2011. In un bosco sulla Langa viene ritrovato il cadavere di Moresco, divenuto, come Tibaldi, industriale del vino. Sul caso, oltre alla polizia, indaga Sylvie, detective spregiudicata e seducente, ingaggiata proprio da Tibaldi.
    Alba, 1963. Un grande scrittore, outsider della letteratura ...

  • Continua +
1192 122 1744

Autore

  • Aldo Cazzullo
  • Aldo Cazzullo

  • Aldo Cazzullo (Alba 1966), dopo 15 anni alla «Stampa», dal 2003 è inviato e editorialista del «Corriere della Sera», per il quale ha seguito i principali avvenimenti italiani e internazionali. Ha dedicato diciassette saggi alla storia e all'identità del nostro Paese. Sia Viva l'Italia! (2010), sia Basta piangere! (2013), sia Possa il mio sangue servire (2015) hanno superato le centomila copie; La guerra dei nostri nonni (2014) le trecentomila.

Commenti

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere