• Il mondo secondo Trump
  • L'elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti sembra aver colto di sorpresa studiosi e osservatori: per la prima volta dalla fine della Seconda guerra mondiale, a vincere le elezioni è un candidato che declina il suo messaggio facendo leva su populismo, nazionalismo e isolazionismo. In un contesto internazionale di globalizzazione e interdipendenza, l'eventuale ripiegamento su se stessi degli Stati Uniti rischia di aprire prospettive inedite, tanto sul piano politico quanto su quello economico-commerciale. Cosa ci aspetta? Che ne sarà dell'eredità di Obama in settori quali la sanità, i diritti civili, la politica economica...

  • Continua +
1212 112 89495

Autore

  • Paolo Magri
  • Paolo Magri

  • Paolo Magri, Vice Presidente Esecutivo e Direttore dell'ISPI, è docente di Relazioni Internazionali all'Università Bocconi.

Commenti

Dello stesso genere