• I gattopardi
  • Il magistrato Raffaele Cantone e il giornalista Gianluca Di Feo tracciano il profilo di uno scenario inquietante: dall'economia alla politica, dalla magistratura alle forze dell'ordine, alla pubblica amministrazione, fino al giro d'affari che ruota intorno al calcio, non c'è ambito della vita pubblica meridionale che non conosca una zona grigia di collusione con la malavita organizzata.
    Le mafie hanno infatti imparato a limitare l'uso della violenza, si presentano come garanti della pace sociale, agiscono sottotraccia, comportandosi come una holding del terziario avanzato, con il suo pacchetto di servizi completi per le aziende, dalla prote...

  • Continua +
1212 112 1679-1983

Autore

  • Raffaele Cantone
  • Raffaele Cantone

  • Raffaele Cantone è presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione (Anac). Già sostituto procuratore a Napoli, dove nel 1999 è approdato alla Direzione distrettuale antimafia, è stato poi magistrato addetto all'ufficio massimario, consulente della Commissione parlamentare antimafia e membro della Commissione per la trasparenza e prevenzione della corruzione del ministero della Funzione pubblica. Ha scritto numerosi articoli su argomenti giuridici e alcune monografie in materia di diritto penale. Collabora con «Il Mattino». Da Mondadori ha pubblicato: Solo per giustizia (2008), I Gattopardi (con Gianluca Di Feo, 2010) e Operazione Penelope (2012).

Autore

  • Gianluca Di Feo
  • Gianluca Di Feo

  • Gianluca Di Feo, giornalista, da vent'anni si occupa di inchieste sulla criminalità organizzata e sulla corruzione. Prima al «Corriere della Sera» e ora a «L'espresso», dove è caporedattore, dal 1990 ha seguito tutte le principali vicende di mafia, riciclaggio e collusione politica: da Mani Pulite alle stragi del 1992-93, dall'infiltrazione delle cosche al Nord all'evoluzione imprenditoriale della camorra casalese.

Commenti

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere