• Gulag
  • A partire dal 1973, quando l'opera letteraria di Aleksandr Solzenicyn ha fatto conoscere al mondo la ferocità dei campi di concentramento sovietici, e in particolare dopo il crollo dell'Unione Sovietica, molti documenti tenuti fino allora segreti o nascosti hanno gettato nuova luce sul ruolo dei Gulag: spietato strumento repressivo, ma anche potente risorsa economica per Stalin che fece del lavoro coatto la base dell'industrializzazione a tappe forzate del paese. È quanto emerge dall'accurata ricostruzione di Anne Applebaum, che per la prima volta rievoca in modo completo e documentatissimo il sistema sovietico dei campi, dalla nascita, su...

  • Continua +
1217 110 1402

Autore

  • Anne Applebaum
  • Anne Applebaum

  • Anne Applebaum, giornalista e saggista statunitense naturalizzata polacca, collabora con «The Washington Post» e «Slate», ed è direttrice del dipartimento di Studi politici presso il Legatum Institute di Londra. Da Mondadori ha pubblicato Gulag. Storia dei campi di concentramento sovietici (2004), che le è valso il premio Pulitzer per la non fiction.

Commenti

Dello stesso autore
Dello stesso genere