• Elogio della fuga
  • «Quando non può più lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: andare alla deriva o fuggire davanti alla tempesta. La fuga è spesso il solo modo di salvarsi.» Attraverso questa teoria della fuga, che in realtà è un ritorno alle proprie radici più originali e creative, il grande biologo Laborit ci espone il suo pensiero sui temi di eterno interesse per l'essere umano: l'amore, la libertà, la morte, il piacere, la felicità, la vita quotidiana, la politica. Un piccolo vademecum di saggezza con riflessioni sempre originali e sorprendenti.

113 2456

Autore

  • Henri Laborit
  • Henri Laborit

  • Hanoi 1914 - Parigi 1995. È stato uno dei maggiori biologi e filosofi del comportamento umano, in particolare dell'aggressività. Con La nouvelle grille (1974) ha fatto conoscere al grande pubblico le sue teorie sulla biologia comportamentale.

Commenti

Altre edizioni
Dello stesso genere