• Che tu sia per me il coltello
  • In un gruppo di persone, un uomo vede una donna sconosciuta che con un gesto quasi impercettibile sembra volersi isolare dagli altri. Commosso, Yair le scrive, proponendole un rapporto profondo, aperto, libero da qualsiasi vincolo, ma esclusivamente epistolare. Più che una proposta è un'implorazione e Myriam ne resta colpita, forse sedotta. Un mondo privato si crea così fra loro, ognuno dei due offre all'altro ciò che mai avrebbe osato dare ad alcuno, e in questo processo di svelamento Yair e Myriam scoprono l'importanza dell'immaginazione nei rapporti umani e la sensualità che si nasconde nelle parole. Finché Yair si rende conto che le...

  • Continua +
1206 122 2260

Autore

  • David Grossman
  • David Grossman

  • David Grossman, nato nel 1954 a Gerusalemme, dove tuttora vive, Grossman è il grande scrittore israeliano diventato un caso letterario nel 1988 con Vedi alla voce amore, e universalmente conosciuto per titoli come Il libro della Grammatica interiore, Ci sono bambini a zig zag, Che tu sia per me il coltello, Qualcuno con cui correre e A un cerbiatto somiglia il mio amore. È anche autore di importanti saggi sulla questione mediorientale. Ha studiato filosofia e teatro e ha cominciato la sua carriera lavorando in un programma radiofonico per bambini, ai quali ha dedicato molti dei suoi libri, pieni di umorismo e fantasia.

Commenti

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere