• Cent'anni di solitudine
  • Da José Arcadio ad Aureliano Buendía, dalla scoperta del ghiaccio alla decifrazione delle pergamene dello zingaro Melquíades: cent'anni di vicende di una grande famiglia i cui membri inseguono un destino ineluttabile. Con questo romanzo tumultuoso che usa i toni della favola, sorretto da un linguaggio portentoso e da una prodigiosa fantasia, Gabriel García Márquez ha saputo rifondare la realtà e, attraverso Macondo, creare un vero e proprio paradigma dell'esistenza umana. Un universo di solitudini incrociate, impenetrabili ed eterne, in cui galleggia una moltitudine di eroi.

122 2167

Autore

  • Gabriel García Márquez
  • Gabriel García Márquez

  • Gabriel García Márquez (Aracataca, Colombia, 1927 - Città del Messico, 2014), premio Nobel nel 1982, ha avuto con Cent'anni di solitudine (1967) la consacrazione del grande pubblico internazionale. Fra le sue opere: L'autunno del patriarca (1975), Cronaca di una morte annunciata (1981), L'amore ai tempi del colera (1985), Il generale nel suo labirinto (1989), Dell'amore e di altri demoni (1994), Memoria delle mie puttane tristi (2004).

Commenti

Dello stesso autore
Altre edizioni
Dello stesso genere