• Banche impopolari
  • Negli ultimi anni, oltre 500.000 soci delle banche popolari italiane hanno dimezzato il valore delle loro azioni in Borsa, e in Veneto hanno perso tutto. Inoltre 373.000 hanno oggi in mano titoli non quotati invendibili, che domani, forse, liquideranno a una frazione del prezzo d'acquisto. Qualche obbligazionista ha perfino dovuto ripianare le perdite degli istituti, senza contare il danno collaterale di decine di miliardi di depositi sottratti al territorio e al credito. Così, dopo oltre un secolo di glorioso sostegno alle economie dei campanili, quelle locali sono diventate «banche impopolari». Non solo per la crisi finanziaria e la rec...

  • Continua +
1167 112 90801-90781

Autore

  • Franco Vanni
  • Franco Vanni

  • Franco Vanni, cronista giudiziario della «Repubblica», fra le varie inchieste ha seguito quella sulla Banca popolare di Vicenza. È docente al master in Giornalismo dell'Università Cattolica di Milano. È onorato di avere dato una mano a Claudio Cecchetto nella scrittura di In diretta. Il gioca jouer della mia vita (2014). Nel 2015 ha pubblicato Il clima ideale, il suo primo romanzo.

Autore

  • Andrea Greco
  • Andrea Greco

  • Andrea Greco, inviato della «Repubblica» dove lavora dal 2001, si occupa di finanza ed energia. Premio giornalistico State Street nel 2013, «Targa Caffè ai sostenitori della buona economia» e premio Franco Giustolisi «Giustizia e verità» nel 2016, ha pubblicato: Le grida. Memoria, epica, narrazione della Borsa di Milano (a cura di Roberta Garruccio, 2004), Meno stato, poco mercato (con Federico De Rosa, 2007), Lo Stato parallelo. La prima inchiesta sull'Eni tra politica, servizi segreti, scandali finanziari e nuove guerre. Da Mattei a Renzi (con Giuseppe Oddo, 2016).

Commenti

Dello stesso genere